Napoli, “Marekiaro” non è più’ lui…

Pubblicato il autore: Simone Lettieri Segui

Stagione 2012-2013, ultimo anno di Mazzarri al Napoli: Marek Hamsik è considerato tra i centrocampisti più’ forti al mondo, sicuramente il numero uno in Italia per continuità di rendimento, gol, potenzialità da esprimere: in quel momento lo slovacco ha appena 25 anni.

Stagione 2014-2015: due stagioni dopo Marekiaro non è più’ lui. A certificarne la presenza in campo è la fascia di capitano, ma spesso ci si chiede se il Napoli non giochi con un uomo in meno: non che manchi l’agonismo o la voglia, ma si vede lontano un miglio che la testa non funziona più’ come prima.

Molte le cause: la malavita ha spesso messo sotto stress lui e la sua famiglia.

Nel dicembre 2008 Hamsik venne rapinato nei pressi dello stadio San Paolo, a Fuorigrotta, e dovette consegnare il suo Rolex a due banditi. Nel 2011 sua moglie fu avvicinata da due rapinatori che, armati di pistola, le intimarono di consegnare la BMW X6 che si apprestava a parcheggiare; in quell’occasione l’episodio risultò particolarmente grave perchè la donna era incinta. Nel febbraio 2013 il giocatore, sotto minaccia di una pistola, fu costretto a consegnare l’ennesimo Rolex a due rapinatori.

Ma la causa principale sembra doversi ricondurre appunto a un ricorso di fiducia: un giocatore che per anni è stato sempre in crescita, da quando è approdato Benitez a Napoli ha avuto un calo di rendimento spaventoso.

Lo slovacco classe ’87 in questa stagione è stato sostituito ben 10 volte e in campo fatica a trovare la posizione giusta per avvicinarsi al rendimento della gestione Mazzarri. 4 gol di cui 2 in campionato.

Un campione non diventa brocco improvvisamente: forse è ora di cambiare aria. Lavezzi, Cavani e (in minor misura Pandev)marek hamsik ne hanno già tratto giovamento.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: