Premier League: solo un pari per le Top 4

Pubblicato il autore: Daniele Scalese Segui

519cdbd7373c3_510x340

 

Ci sono pochi dubbi sul fatto che la Premier League sia un campionato pazzesco, e la conferma arriva da un diciannovesimo turno sconsigliato ai deboli di cuore. Ad uscire indenne dall’ultima giornata del girone d’andata è, ancora una volta, José Mourinho- ma andiamo con ordine.

Il turno è inaugurato dal lunch match tra Tottenham e Manchester United, che non regala goal ma emozioni considerevoli: lo 0-0 finale è merito soprattutto di Lloris, autentico parafulmine al White Hart Lane (e dove non arriva il portiere francese, ci pensa il palo a salvare gli Spurs). Con questo punteggio, lo United conserva il terzo posto, mentre Pochettino e i suoi raggiungono la sesta posizione. Nell’altro scontro al vertice della giornata, finisce 1-1 tra Southampton e Chelsea: i padroni di casa, subito avanti con Manè, vengono raggiunti dal gioiello di Hazard, che salta due uomini prima di depositare il pallone alle spalle di Forster. Nella ripresa, assedio Blues, che però non trovano il sorpasso. Strana spianata per il City-penserebbero in molti, considerando l’avversario di turno all’Etihad, il modesto Burnley: e il primo tempo lascerebbe supporre una goleada, con Silva (altro goal per lui) e Fernandinho che fissano il punteggio sul 2-0. Ma, nella ripresa, accade l’imprevedibile: dopo l’1-2 di Boyd (in offside, non visto), è Barnes, a 10′ dalla fine, a gelare il City, impedendogli di portarsi a -1 dal Chelsea. Finisce allora 2-2, e questi due punti persi potrebbero risultare fondamentali nella corsa al titolo. Corsa da cui è esclusa, da mesi, l’Arsenal, che tuttavia appare in ripresa: a confermarlo arriva l’1-2 inflitto al West Ham, firmato Cazorla e Welbeck (per gli Hammers conta zero il centro di Kouyate), che permette ai Gunners di sorpassare al quinto posto proprio gli uomini di Allardyce.

Leggi anche:  LIVE Napoli-Roma 4-0: dominio azzurro al San Paolo

Finisce senza reti la sfida tra Aston Villa e Sunderland, mentre una doppietta di Diouf consente allo Stoke di sbarazzarsi del WBA. Nei bassifondi della classifica, Mahrez regala tre punti salvifici al Leicester, che vince 1-0 in casa dell’Hull City e si porta a soli 3 punti dal quartultimo posto detenuto proprio dai Tigers. Se, a Londra, QPR e Crystal Palace si accontentano dello 0-0, a chiudere il 19esimo turno è Newcastle-Everton. Dopo aver incassato il goal di Kone, i Magpies ribaltano la sfida con Cissè, Ayoze e Colback, ma è Mirallas a riaccendere la speranza per i Toffees: il finale è per cuori forti, ma Al St. James Park finisce 3-2, ed i padroni di casa salgono a 26 punti.

 

  •   
  •  
  •  
  •