Perez: “Ancelotti sarà il Ferguson del Real Madrid”

Pubblicato il autore: Matteo Testa Segui

Ancelotti

Il 2014 è stato un anno davvero incredibile per il Real Madrid di Carlo Ancelotti. Con la vittoria ottenuta pochi giorni fa al Mondiale per Club, le “merengues” quest’anno hanno collezionato ben 4 trofei (Supercoppa Europea, Champions League, Coppa del Re), cosa mai successa nella loro storia. A ciò si aggiungono le 51 vittorie in partite ufficiali, di cui 22 di fila, e le 178 reti segnate. Il precedente record appartenente al Barcellona era di 49 vittorie e 175 gol.

Il contratto del tecnico di Reggiolo scade nel 2016 ma visti i successi raggiunti e le parole del presidente Florentino Perez, che qualche tempo fa ha involontariamente rivelato il nuovo nome dello stadio Santiago Bernabeu, il rinnovo sembra già scontato.

Perez: “Ancelotti sarà il nostro Ferguson”

Perez ha sempre avuto grande stima nei confronti di Ancelotti quando era allenatore del Milan e in passato aveva più volte espresso la sua volontà di portarlo nella capitale spagnola. Ora che il tecnico italiano è finalmente giunto nella capitale spagnola, il patron dei Blancos spera di farne l’Alex Ferguson del Real Madrid. L’allenatore scozzese ha fatto la storia del Manchester United per ben 27 anni (13 campionati inglesi, 5 FA Cup, 4 Capital One Cup10 Community Shield, 2 Champions League, 1 Coppa delle Coppe, 1 Supercoppa Europea, 1 Coppa Intercontinentale, 1 Mondiale per club).

Perez inoltre ha sottolineato come “lo spogliatoio non è stato mai così unito“, una non troppo velata critica alla passata gestione di Josè Mourinho.

  •   
  •  
  •  
  •