Risolto il mistero di Ronaldinho: il brasiliano è tornato in Messico

Pubblicato il autore: Leandro Bianco Segui

ronaldinho queretaroEra sparito improvvisamente e per tre settimane ha fatto perdere le proprie tracce. Nessuno aveva più notizie di lui e tutti si chiedevano dove fosse finito. Sembra una telenovela o una puntata di “Chi l’ha visto?”. Ma è successo veramente. Il protagonista è Ronaldinho Gaùcho, che lo scorso settembre ha firmato un contratto biennale con il Queretaro. L’ex attaccante del Milan aveva ottenuto un permesso per unirsi alla squadra qualche giorno dopo rispetto ai compagni, che lo scorso 7 Dicembre hanno iniziato il ritiro in vista della ripresa del campionato. Il brasiliano, che aveva chiesto il permesso per poter sbrigare alcune cose personali in Brasile e in Usa, se l’è presa con comodo e ha deciso di allungare ancora un po’ le proprie vacanze. Una decisione che non è affatto piaciuta alla dirigenza messicana, che lo aveva minacciato di prendere provvedimenti se non fosse tornato al più presto. “Se non torna entro una settimana, prenderemo una decisione”, aveva tuonato il presidente Ulíses Zurita. Oggi è arrivata la fine del giallo. Il mistero finalmente si è risolto. Dinho è tornato in Messico e si è presentato al ritiro della propria squadra. Ad annunciarlo è stato il dirigente della società, Arturo Villanueva. L’attaccante verdeoro si è salvato in calcio d’angolo visto che l’ultimatum della società scadeva proprio oggi. Adesso avrà un colloquio con l’allenatore Ignacio Ambriz per decidere il programma dei prossimi giorni e recuperare la parte di ritiro che ha perso. Il futuro del Gaùcho comunque non sembra essere a rischio.

Leggi anche:  Dove vedere Bari-Catanzaro, streaming gratis Serie C e diretta tv Antenna Sud?
  •   
  •  
  •  
  •