Risultati Bundesliga: vince il Wolsfburg, cade ancora il Dortmund

Pubblicato il autore: Matteo Agostini Segui

risultati bundesliga
Dopo la vittoria in extremis degli alieni del Bayern ieri a Magonza, il sabato di Bunsdeliga vede impegnate le altre formazioni ‘umane’ in lotta per un posto in Europa o per la permanenza nel massimo campionato. L’ultima giornata del girone di andata registra in particolare la conferma del Wolsfburg al secondo posto e l’ennesima débâcle del Borussia Dortmund, sempre più sprofondato nelle zone basse della classifica. Nel match delle 18:30 i Lupi secondi in classifica trovano un successo casalingo sul Colonia, andato in vantaggio al minuto 11 con Maroh ma raggiunto appena 5′ dopo dalla rete di Dost. A completare la rimonta per il 2-1 finale è stato il brasiliano Naldo con un colpo di testa a 12′ dalla fine, su corner di De Bruyne. Con questi tre punti i biancoverdi mantengono se non altro inalterata la distanza dal Bayern, che attualmente sembra comunque incolmabile (11 punti), e incrementano tuttavia sulle inseguitrici.
Non va infatti oltre l’1-1 il Bayer Leverkusen terzo, fermato in casa dall’Eintracht Francoforte e staccato ora di 6 lunghezze dal secondo posto: andate in svantaggio con un rigore di Meier (ora capocannoniere del campionato con 13 reti) al 36′, le Aspirine agguantano il pari a 7′ dal termine con Bellarabi. Il punticino permette comunque al Leverkusen di staccare il Borussia Moenchengladbach, caduto ad Augsburg: il rigore trasformato da Kruse al 21′ illude i neroverdi, raggiunti da Feulner 9′ dopo e infine piegati da Bobadilla a 6′ dall’inizio della ripresa. Il pareggio a reti bianche tra Schalke e Amburgo genera una situazione di grande equilibrio nella zona Champions: la squadra di Di Matteo, il Moendgengladbach e lo stesso Augsburg sono appaiate a 27 punti a una sola lunghezza dal Leverkusen.
Finisce 0-0 anche tra Stoccarda e Paderborn, ma l’evento più rilevante della giornata è certamente (anche se oramai i tifosi e gli appassionati ci avranno fatto l’abitudine) la sconfitta del Borussia Dortmund a Brema. La decima in 17 partite per gli uomini di Klopp: un’enormità, che difatti costringe i gialloneri ad affrontare la lunga sosta al penultimo posto (ammesso che domani il Friburgo ultimo non superi l’Hannover, il che li riporterebbe in fondo alla classifica da soli). La crisi del Dortmund sembra non trovare più una fine: la squadra si fa dominare in lungo e in largo dal Werder nel primo tempo, andando in svantaggio appena dopo 3′ con una rete di Selke, tenuto in gioco dal fin qui maldestro (e infatti contestatissimo) Matthias Ginter, arrivato in estate dal Friburgo. Anche oggi una prestazione quasi disastrosa per il giovanissimo difensore, tutt’altro che incolpevole anche sul raddoppio di Bartels, che arriva al 62′. Nella ripresa in realtà il Borussia gioca meglio e spreca qualche buona occasione con Piszczeck e Kagawa. Al 69′ però Hummels la riapre di testa su calcio d’angolo, e regala ai suoi venti minuti di discreta ma disorganizzata pressione. Ad andare vicino al gol è invece ancora il Werder, che sempre con Bartels trova un legno quasi allo scadere. La statistica più impietosa è nel fatto che mai in un’intera stagione Klopp aveva perso finora 10 partite alla guida del Borussia. Una totale disfatta che costringerà il tecnico ad approfittare della sosta per ricominciare praticamente daccapo e cercare di salvare il salvabile. D’altronde il Borussia ha ancora la Champions da giocarsi: difficile però che dal disastro attuale Allegri e la Juve possano evitare di trarre ottimismo.
L’ultima giornata del girone di andata si concluderà domani con i posticipi Hertha Berlino-Hoffenheim e Friburgo-Hannover; questa al momento la classifica completa:

Bayern Monaco 45; Wolsfburg 34; Bayer Leverkusen 28; Borussia Moenchengladbach, Schalke e Augsburg 27; Eintracht Francoforte, Hoffenheim* e Hannover* 23; Paderborn e Colonia 19; Mainz e Hertha Berlino* 18; Amburgo, Stoccarda e Werder Brema 17; Borussia Dortmund 15; Friburgo 14*

(* una partita in meno)

 

  •   
  •  
  •  
  •