Risultati Champions: la Juve impatta con l’Atletico e passa

Pubblicato il autore: Andrea Sicuro Segui

Finisce a reti bianche il match dello Juventus Stadium tra Juventus e Atletico Madrid: Colchoneros che passano come primi e bianconeri che invece devono accontentarsi della seconda piazza nel girone, con la prospettiva di un’urna da incubo (sorteggio venerdì 19 a Nyon). Finisce come era nelle previsioni, con un punto a testa che permette alla squadra di Allegri di rendere vano il successo dell’ Olympiakos sul Malmoe (4-2) e agli uomini di Simeone di chiudere al primo posto. Juve che si trova costretta a rinunciare a Marchisio, messo ko dall’influenza, al suo posto Pereyra: per il resto, solito 4-3-1-2 con Lichsteiner che recupera il proprio posto sulla fascia destra, Evra si sistema sulla sinistra, Vidal in appoggio al tandem Tevez- Llorente. Atletico che invece si schiera con il 4-4-2 con Manduzkic che fa coppia con Raul Garcia in attacco; in difesa l’uruguaiano Gimenez sostituisce Miranda e si posiziona accanto a Godin, il giustiziere degli azzurri agli scorsi Mondiali. Poche le emozioni, quasi tutte concentrate nel primo tempo e di marca biancorossa: un tiro di Koke in area di rigore dopo un errore di Bonucci respinto da Buffon, che poi si supera su una conclusione di Suarez dal limite. Moya invece rimane praticamente inoperoso: i due centrali sudamericani fanno buona guardia e del resto fare gol ai campioni di Spagna e vice- campioni d’Europa non é mai stato uno scherzo con il Cholo in panchina.
La ripresa si spegne progressivamente: il numero 1 biancorosso si deve sporcare i guanti su due conclusioni di Vidal e Pogba mentre Buffon deve ringraziare il palo che direttamente da corner colpisce Raul Garcia. Le due squadre danno comunque la sensazione di volersi accontentare: troppo grande é il rischio di perdere qualcosa da ambedue le parti (la qualificazione per i bianconeri e il primo posto per gli spagnoli). Per una volta conta più il risultato, anche se per fare strada in Europa la Juve dovrà crescere ancora molto: e il prevedibile incrocio a eliminazione diretta con una big già dagli ottavi (Real, Bayern e Chelsea sicure, più una tra Barcellona e Psg) sarà già un test probante…

Leggi anche:  Fabio Capello: "Questa sera ho visto una Juve mediocre. Arthur non ha visione di gioco"
  •   
  •  
  •  
  •