Risultato Roma Manchester City 0-2, i giallorossi escono dalla Champions League (cronaca e tabellino)

Pubblicato il autore: Simone Meloni Segui

Champions-League-Manchester-City-Roma1-400x256

Per l’ennesima volta nella sua storia la Roma fallisce un appuntamento importante non riuscendo a superare il Manchester City e retrocedendo in Europa League. Prova incolore della squadra di Garcia che, a parte  tanta buona volonta nel primo tempo, ha evidenziato i limiti psicologici e fisici messi a nudo già sabato scorso contro il Sassuolo.

I padroni di casa sembrano cominciare cn la giusta cattiveria con Totti chei si destreggia sulla trequarti e serve Gervinho dall’altra parte del campo, l’ivoriano avanza, fa fuori due uomini e conquista un corner con il suo cross. Qualche istante  dopo è Cholevas a ricevere la sfera in arera, far fuori un difensore e calciare malamente su Hart andando a un passo dal vantaggio. Al 10’ è ancora l’ex giocatore dell’Arsenal a mettersi in mostra penetrando per vie centrali e scagliando un destro che muore alto sopra la traversa. Il City sembra controllare con fatica e dopo un’occasione di testa con Dzeko è ancora Gervinho a mettere in serio pericolo la retroguardia inglese, la sua ripartenza sulla destra è micidiale e, dopo trenta metri palla al piede, lascia partire un diagonale insidioso che Hart smanaccia in angolo. Nonostante appaia un po’ spaesata, la squadra di Pellegrini risponde per le rime qualche minuto dopo, Nasri mette al centro da sinistra e Dzeko, contrastato da Manolas, conclude fuori di poco. I mancuniani ci prendono gusto e qualche istante dopo, sempre sull’asse Nasri-Dzeko, l’azione si ripete con il bosniaco che in gioco aereo mette paura a De Sanctis. La partita non è certamente vibrante e rispecchia alla perfezione il canovaccio tattico che i due tecnici hanno deciso di adottare per l’occasione, al 36’ ci prova Maicon, il brasiliano avanza per vie centrali e scarica un destro troppo centrale ma sul ribaltamento di fronte sono i Citizen ad andare a un passo dal vantaggio con Fernando che, ben imbeccato dalle retrovie, calcia sul portiere giallorosso. E’ l’ultima azione degna di nota prima che l’arbitro mandi le due squadre negli spogliatoi.

Leggi anche:  Europa League 2020/21, le probabili formazioni della quinta giornata e statistiche

Nella ripresa gli ospiti provano subito a mettere la testa avanti con Dzeko che si presenta in area da posizione defilata calciando fuori. La risposta capitolina arriva al 57’ con Pjanic che lascia partire un destro dalla media distanza su cui Hart non è perfetto e respinge pericolosamente in area. Tuttavia è il City a trovare il vantaggio al 60’, Nasri avanza palla al piede e dal limite dell’area trafigge De Sanctis con un destro potente e tecnicamente impeccabile. Il gol è un macigno per la Roma, i giallorossi però tentano di reagire con Nainggolan che impegna severamente il portiere avversari con una bordata centrale. Entrano Destro e Iturbe e la squadra di Garcia va a un soffio dall’1-1 al 72′ quando Manolas impatta di testa un cross dalla sinistra con il pallone che scheggia il palo rientrando in gioco. Nonostante ciò il secondo tempo della Roma dà l’idea di una squadra scarica e spenta, quasi in balia degli eventi. Atteggiamento che se in campionato può comunque portare a ottenere il risultato, in Europa è assolutamente da censurare. A mettere la parola fine sull’incontro ci pensa Zabaleta che, all’86’, al termine di un contropiede dei suoi trafigge De Sanctis in spaccata spedendo il Manchester City agi ottavi.

Leggi anche:  Svezia, la Nazionale riapre ad Ibrahimovic: "Se vuole tornare, lo dica"

TABELLINO

ROMA-MANCHESTER CITY 0-2

MARCATORI 60’Nasri, 86′ Zabaleta

ROMA De Sanctis, Maicon (77’Florenzi), Manolas, Mapou, Cholevas, Keita, Nainggolan, Gervinho, Pjanic, Liajic (66’Iturbe), Totti (70′ Destro) PANCHINA Curci, Strootman, Iturbe, De Rossi, Destro, Astori, Florenzi ALLENATORE Garcia

MANCHESTER CITY  Hart, Zabaleta, Demichelis, Mangala, Clichy, Fernando, Fernandinho, Jesus Navas (66′ Silva), Nasri (87′ Kolarov), Milner, Dzeko (77’Jovetuic) PANCHINA Caballero, Sagna, Kolarov, Lampard, Silva, Jovetic, Boyata ALLENATORE Pellegrini

ARBITRO Mazic (Serbia)

AMMONITI Dzeko, Nasri (M), Mapou (R)

  •   
  •  
  •  
  •