Roma: analisi e tattiche per battere il Feyenoord

Pubblicato il autore: Marco Ronci Segui

Roma, EredivisieEliminata dalla Champions, ora l’obiettivo della Roma( insieme al campionato) si chiama Europa League. Il prossimo avversario degli uomini di Garcia sarà il Feyenoord, una delle squadre più importanti del campionato olandese. Insieme al PVV Doto, lo Sparta e l’Excelsior, il Feyenoord è una delle squadre di Rotterdam e storicamente una delle più vincenti del calcio olandese: 14 titoli nazionali, 13 coppe d’Olanda, una Champions  e 2 Coppe UEFA e una coppa intercontinentale. Un Palmarès niente male. Attualmente la classifica del Feyenoord dice: quarto posto in classifica con 28 punti, dietro 9 punti dal Psv primo. Gli uomini di Fred Rutten giocano con un 4-3-3 molto offensivo, non tralasciando la fase difensiva( soli 11 gol subiti in 16 partite giocate). I veri punti forti della squadra, su cui Garcia dovrà lavorare molto, sono tre: il giovane centrocampista olandense Jordie Clasie, considerato in patria lo Xavi olandese, l’affidabile portiere olandese Vermeer, autore di parate spettacolari e Jean-Paul Boetius, rapidissimo attaccante olandese, cugino del difensore romanista Emanuelson. La chiave per battere la squadra olandese è puntare sulla velocità, avendo il Feyenoord dei difensori molto lenti. Gervinho e Iturbe sono avvisati: la loro corsa sarà fondamentale.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: