Roma, Baldissoni attacca: “Garcia denuncerà lo steward del Genoa”

Pubblicato il autore: Alessandro Marini Segui

baldissoni-bacchetta-preziosi-e-blinda-i-suoi-gioielli

Il direttore generale della Roma Mauro Baldissoni, in un’intervista a Roma Tv, emittente ufficiale della società giallorossa, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni, riguardanti la squalifica di due giornate del tecnico Rudi Garcia per il presunto schiaffo ad uno steward nel tunnel di Marassi al termine della partita col Genoa: “Siamo sorpresi, non è la prima volta che la giustizia ci stupisce e siamo stanchi di fare giurisprudenza, il nostro allenatore è stato squalificato per una frase di uno steward”, poi entra nel dettaglio ” alla fine del match c’è stata tensione: per un paio di minuti non siamo potuti tornare negli spogliatoi e anche Strootman è stato colpito, si chiedeva di aprire il corridoio per rientrare nello spogliatoio, gli inservienti del Genoa non ne erano in grado ed è nata tensione, ma nulla di più”. Continua spiegando come “anche la multa inflitta ci ha stupito: 30mila euro di ammenda al Genoa per ripetuto lancio di oggetti, e 20mila euro a noi perché ci siamo rifiutati di dare i cartellini per trovare qualcuno che ha strattonato lo steward, riteniamo di non dover collaborare; siamo stati vittime di aggressione e non siamo stati protetti, Garcia denuncerà lo steward ed ora decideremo se farlo anche noi.”

Leggi anche:  Champions League, dove vedere Olympiakos-Manchester City streaming e diretta tv

Il direttore generale giallorosso, poi chiude, rispondendo alla domanda sul fatto che anche lo scorso anno la Roma abbia fatto giurisprudenza(vedi prova tv per De Rossi contro l’Inter e per Destro contro il Cagliari): “Siamo convinti che collaborare sia la cosa migliore da fare, ma se sarà necessario useremo anche la clava.” Esce dunque allo scoperto Mauro Baldissoni, prendendo le difese del proprio allenatore e spiegando come alcune situazioni non vadano più bene alla società giallorossa, da vedere se la società deciderà di presentare ricorso per la squalifica del tecnico francese, per la multa e per la squalifica per una giornata di Josè Holebas, colpevole di aver alzato il dito medio verso i tifosi genoani dopo che questi avevano colpito lui e i suoi compagni (in primis Strootman) con oggetti di ogni tipo, dalle bottigliette d’acqua agli accendini.

  •   
  •  
  •  
  •