Roma, Castan: “Voglio vincere lo scudetto, sarebbe bellissimo”

Pubblicato il autore: Danilo Montefiori Segui

leandro castan roma

Leandro Castan, il forte difensore brasiliano della Roma, è tornato a parlare del cavernoma che stava per costargli la carriera, per fortuna salva grazie ad una operazione avvenuta un paio di settimane fa. Il centrale giallorosso ha raccontato ai microfoni del TG1 come tutto sia iniziato nel post-partita di Empoli-Roma: “Quella sera sono stato un pò male, come se fossi in barca, avevo le vertigini ma pensavo solo di essere stanco – le parole di Castan – La mattina ero ancora così e sono andato dai dottori, ho fatto una risonanza magnetica e abbiamo trovato questo edema al cervelletto”. Il rischio, più che concreto, era quello del ritiro: “Senza operazione avrei dovuto smettere, ora va tutto alla grande – ha raccontato ancora Castan – Quando il professore che mi ha operato mi ha detto che il cavernoma era stato completamente asportato, ho pensato davvero che fosse il giorno più felice della mia vita. Ringrazio Dio per come è andata”.

Il difensore, che in carriera ha vestito anche le maglie di Atletico Mineiro, Helsingborg, Grêmio Barueri e Corinthians si è quindi detto pronto al rientro, che non avverrà comunque prima di 3-6 mesi: “Adesso, se possibile, sono ancora più innamorato di questa città e di questa squadra. Voglio vincere lo scudetto, sarebbe bellissimo. E sono sicuro che la strada è quella giusta, l’ho detto anche ai miei compagni”. Infine, sempre nella giornata di ieri, la moglie del brasiliano ha postato su Instagram l’ecografia che mostra la prossima nascita del terzo figlio della coppia: “Il nostro Matteo (regalo di Dio) sta arrivando, c’è sempre il sole dopo la tempesta”, speriamo sia di buon auspicio.

  •   
  •  
  •  
  •