Serie A, Cagliari: la cura Zeman non funziona più

Pubblicato il autore: Giovanna Olita Segui

Zeman-2

Dopo un inizio di campionato deludente (un solo punto nelle prime quattro partite), la partita a S.Siro contro l’Inter -finita 4-1 per i rossoblù- sembrava aver riacceso Zemanlandia. L’entusiasmo in casa rossoblù era alle stelle e il gioco in campo lo dimostrava. Anche quando la squadra perdeva o pareggiava lo spettacolo era garantito.
Sembra trascorsa un’eternità dalla partita contro il Napoli quando i ragazzi di Zeman, sotto di due gol, avevano dimostrato grande carattere e concluso la partita sul 2-2. Dopo la trasferta al San Paolo è cominciato il declino: 4 gol presi in casa dalla Fiorentina, il sofferto passaggio di turno in Coppa Italia contro il Modena, i 2 gol subiti dal Chievo in casa e per ultimo lo 0-0 di oggi contro il Parma.
Non sono tanto i risultati che non arrivano a spaventare, quanto l’assenza totale di gioco in campo. Lanci lunghi a vuoto, passaggi sbagliati, azioni sprecate e sopratutto pochissimi tiri in porta.
Si sa, con Zeman in panchina è ‘normale’ subire tanti gol ma se di ‘normalità’ si vuole parlare, dovrebbero essere molti di più anche i gol fatti, e invece quelli scarseggiano. Contro il Parma non hanno convinto neanche le scelte del Boemo che, su una situazione di totale stallo decide di togliere gli unici due attaccanti in campo, Longo e Farias – deludente prestazione per entrambi – per inserire Joao Pedro e Caio Rangel che generalmente giocano dietro le punte. Altro cambio discutibile è Dessena per Crisetig, il numero 16 del Cagliari non è in forma, come aveva già dimostrato nelle scorse partite, e anche oggi ha sbagliato tanto, forse troppo.
Per vedere la ripresa del Cagliari probabilmente bisognerà aspettare l’anno nuovo. I rossoblù giovedì prossimo ospitano la Juventus che adesso è ancora più agguerrita per la corsa scudento dato che la Roma ha accorciato le distanze. Difficile quindi che arrivino punti per la squadra di Zeman ma la speranza è quella di non vedere una partita a senso unico.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Napoli, verso l'Az, Gattuso: "Servono testa e veleno sul campo"
Tags: