Serie A, Stankovic:”Ottimi ricordi dell’Inter di Stramaccioni, Mancini un maestro”

Pubblicato il autore: Luigi Ronza Segui

stankovic

E’ stato uno dei calciatori piu’ rappresentativi degli ultimi 10 anni. E’ rispettato e stimato non solo dai suoi tifosi, ma anche da quelli avversarsi: e’ questo Dejan Stankovic, ex centrocampista dell’Inter, squadra con la quale ha vinto praticamente tutto: scudetti, coppe nazionali e internazionali. Nella Serie A esplode con la Lazio, ma e’ ad Appiano Gentile che diventa leggenda. Oggi e’ la vigilia di Inter-Udinese: l’Inter della seconda era Mancini, uscita sconfitta contro la Roma di Garcia, e l’Udinese dell’ex interista Stramaccioni, anch’essa uscita sconfitta dall’ultimo incontro di campionato nel quale ha dovuto affrontare il Milan di Inzaghi. Ai microfoni di Udinese Channel Stankovic, attualmente vice di Stramaccioni, ripensa ai tempi dell’Inter dell’allora esordiente Stramaccioni e i suoi ricordi sono tutti positivi:”Il rapporto con Strama e’ stato ottimo sin dalle prime parole che ci siamo scambiati all’Inter. E’stato subito feeling[…] Stramaccioni ama il calcio alla follia, e’ un professionista il cui cervello va a 300km all’ora. Legge ottimamente il gioco e sono sicuro che avra’ una brillante carriera” Dejan chiude con qualche parola sul suo passato all’Inter: “Mi manca giocare? Onestamente no[…] sicuramente il match di domenica sara’ special, sono stato 10 anni all’Inter. Ci saranno un sacco di emozioni contrastanti domenica sera, tornando nello stadio dove ho disputato tantissimi match […] sicuramente vedremo un Udinese diversa da quella che ha perso contro il Milan”. Su Mancini: “E’ stato prima mio compagno di squadra, poi il mio allenatore: da lui ho imparato moltissimo”

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Napoli, rinnovo per Gattuso: senza clausole né penali