Stadio della Roma, ok del Comune per la pubblica utilità

Pubblicato il autore: Alessandro Marini Segui

stadioevidDopo dieci ore di riunioni, critiche e rinvii, in Campidoglio è arrivato l’ok del Comune per la pubblica utilità dello Stadio della Roma, che sorgerà nei pressi di Tor di Valle, sulle ceneri dell’Ippodromo. Alle ore 20,30 circa, i voti favorevoli alla pubblica utilità del nuovo impianto e di tutte le infrastrutture che sorgeranno e verranno riqualificate nei pressi di questo sono stati 29, 8 gli astenuti e solamente 3 i contrari al progetto. Al termine dell’Assemblea Capitolina ha parlato il sindaco di Roma Ignazio Marino che ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: “Lo stadio migliorerà il trasporto su ferro nel quadrante, Pallotta è una persona seria ma non sono stati fatti sconti,  abbiamo chiesto un impegno maggiore (rispetto a quello previsto in partenza) per le infrastrutture; è importante che Francesco Totti giochi la sua prima partita nel nuovo stadio entro il 2017“. All’Ansa, inoltre, ha spiegato come “anche oggi è prevalso l’interesse per la nostra città, è un giorno importante non soltanto per i tifosi della Roma, ma per tutti gli abitanti della città, che quando mi incontravano per strada mi chiedevano di far costruire lo Stadio della Roma” e ancora “C’è  stata la massima attenzione nei confronti dei consiglieri, abbiamo ascoltato tutti gli interlocutori e gli interventi, è stato chiesto un cambiamento al progetto iniziale e così è stato fatto: ci saranno più opere pubbliche per i cittadini e verrà migliorato il trasporto su ferro, sarà realmente uno stadio all’avanguardia”.

Leggi anche:  Il Piano B del Barça continua a vincere, convincere e stupire. 3-0 a Budapest

Il presidente della Roma James Pallotta ha commentato la notizia così: “Congratulazioni a tutti i Romani per questo storico giorno per la città e per il Club, aspettiamo tutti di giocare nel nuovo Stadio della Roma”.Ora la palla passa alla Regione, che entro poco dovrà convocare la Conferenza dei Servizi; una volta superato quest’ultimo step potrà partire il cantiere, con la prima pietra prevista per la primavera del 2015.

 

 

 

 

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: