Ultim’ora Roma: terminata l’operazione al cervello di Castan

Pubblicato il autore: Nicola Iuzzolino Segui

castan operazione

3 ore è durato l’intervento del professore Giulio Maira al cervello di Castan, in quell’operazione che prevedeva l’asportazione di un cavernoma che aveva impedito al difensore giallorosso di proseguire la propria attività agonistica in questi ultimi mesi. Iniziata alle 8.30 di questa mattina, l’operazione si è conclusa, prima del previsto, verso mezzoggiorno e poco dopo il difensore giallorosso si è svegliato nella propria stanza riprendendo a respirare autonomamente. Per le prossime 24 ore, naturalmente, resterà ancora nel reparto di terapia intensiva, mentre per il futuro è fin troppo presto ipotizzare una data per il rientro.
Questo il comunicato ufficiale della società:

Leandro Castan è stato sottoposto ad intervento neurochirurgico, dal Professore Giulio Maira, per la rimozione di un cavernoma del peduncolo cerebellare medio di sinistra che aveva sanguinato.
L’intervento chirurgico, iniziato alle 8.30, è terminato alle ore 12 ed è stato effettuato con l’ausilio del microscopio chirurgico, del neuronavigatore e con monitoraggio neurofisiologico.
Il cavernoma, alla profondità di 3 cm, è stato rimosso completamente come confermato da un esame RM effettuato subito dopo l’intervento.
Castan si è svegliato, respira spontaneamente, e si è già informato dell’esito dell’intervento. Rimarrà in terapia intensiva per le prossime 24 ore, dopodiché la prognosi potrà essere sciolta
“.

 

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Liverpool-Atalanta 0-2: spettacolo della Dea