Verona-Sampdoria 1-3, Mihajlovic quarto. Mandorlini a rischio esonero

Pubblicato il autore: Danilo Montefiori Segui

verona sampdoria serie a

Verona-Sampdoria, a dispetto del netto risultato di 1-3, è stata una bella partita. Giocata da entrambe le squadre e decisa probabilmente da un unico episodio: l’espulsione del difensore gialloblu Marquez e il conseguente rigore che ha portato in vantaggio la Sampdoria al 26’ del primo tempo. Il Verona ha trovato comunque la forza di reagire e al 36’ Toni ha raggiunto il pareggio su una ribattuta corta del portiere doriano Romero su un tiro di Tachtsidis. Da qui in avanti, però, è stato dominio degli uomini di Mihajlovic che armati di pazienza e di una ottima organizzazione di gioco sono tornati avanti al 56’ con un colpo di testa in tuffo di Okaka. Dopo soli 6 minuti, al 62’, si chiude il match, con la rete di Gabbiadini servito da Eder.

Tre punti d’oro per la Samdoria di Mihajlovic, che sale così al quarto posto: “Su questo campo la Samp non vinceva dal ’69 – ha spiegato il tecnico dei doriani -. Abbiamo perso solo una volta come la Juventus, potevamo fare meglio ma siamo contenti del risultato ed aspettiamo la prossima gara proprio contro i bianconeri. Io voglio di più perché so che questa squadra può fare anche di più. Non abbiamo mai rubato nulla a nessuno e ci mancano anche 4-5 punti meritati”. Più pensieroso il tecnico del Verona, Andrea Mandorlini: “In questo momento siamo tutti in causa e dobbiamo fare tutti di più. La squadra cerca con tutte le sue forze di uscirne e credo che ce la farà. I valori sono importanti, la squadra ha spirito e cuore e oggi lo si è visto”.

Ecco il tabellino della partita. Hellas Verona (3-5-2): Rafael; Marquez, Moras, Rodriguez; Gonzalez, Campanharo (80’ Valoti), Tachtsidis, Lazaros, Agostini (85’ Gomez); Nico Lopez (74’ Nenè). Sampdoria (4-3-3): Romero; De Silvestri (71’ Cacciatore), Silvestre (40’ Gastaldello), Romagnoli, Mesbah; Rizzo, Palombo, Duncan 6 (55’ Krsticic); Gabbiadini, Okaka, Eder. Marcatori: 28’ Eder (S), 38’ Toni (H), 56’ Okaka (S), 62’ Gabbiadini (S). Espulsi: 26’ Marquez (H). Ammoniti: 35’ Silvestre (S), 43’ Duncan (S), 46’ Agostini (H), 64’ De Silvestri (S), 86’ Valoti (H). Qui La classifica completa della Serie A. Juventus 35, Roma 32, Genoa 26, Sampdoria 25, Napoli 24, Lazio 23, Milan 21, Udinese 21, Fiorentina 20, Sassuolo 19, Palermo 18, Inter 17, Empoli 15, Atalanta 14, Verona 14, Chievo 13, Torino 13, Cagliari 11, Cesena 8, Parma 6.

  •   
  •  
  •  
  •