Zanetti, capitano insostituibile

Pubblicato il autore: Alessandro Ricci Segui

zanetti
Sulle qualità di uomo e giocatore di Javier Zanetti è stato scritto molto, ma continuare a farlo non è inutile, anzi può servire da stimolo agli attuali giocatori dell’Inter per capirne i segreti e seguirne la straordinaria professionalità. Si potrebbe pensare a volte che professionalità voglia dire abitudine, noia, ripetere le stesse cose all’infinito. C’è in tutti la tentazione di pensarlo, ma a sentire proprio la voce del nostro protagonista niente è più lontano dalla realtà. Zanetti si è sempre divertito un mondo a correre dietro un pallone ed ha svolto con grandissimo entusiasmo tutti i suoi allenamenti. Ha passato come giocatore momenti difficilissimi, quando l’inter non vinceva niente, un pò per cause esterne, un pò per suoi errori, ma ha sempre percorso la sua fascia con una forza, una determinazione, una lealtà e una umiltà da cui tutti, sportivi e non, possono imparare.
Sostituirlo non è difficile, è impossibile. Sicuramente prima o poi, speriamo per l’Inter più prima che poi, arriverà un nuovo grande capitano, ma Javier Adelmar Zanetti, col numero 4 sulle spalle, rimarrà per sempre IL CAPITANO.

  •   
  •  
  •  
  •