Al Hussein si candida alla presidenza della Fifa: è sfida con Blatter

Pubblicato il autore: Simone Cerroni Segui

 Al Hussein Fifa
Etica, trasparenza e cambiamento. E’ l’ora di cambiare la Fifa. Il principe giordano Ali Bin Al Hussein, attuale vicepresidente della Fifa, esce allo scoperto e si candida per ricoprire il ruolo di maggiore responsabilità della Federazione calcistica internazionale: la presidenza. Al Hussein è infatti il primo a lanciare la sfida a Joseph Blatter, attuale capo, nella corsa al vertice . “Sono felice di annunciare che intendo candidarmi per la carica di presidente della Fifa – ha scritto su Twitter il 39enne Al Hussein – La mia non e’ stata una decisione facile, è maturata dopo attente valutazioni e molte discussioni, negli ultimi mesi. E’ giunto il momento per un cambiamento. E’ necessaria una federazione internazionale che sia un modello di etica, trasparenza e buon governo”. L’elezione della presidenza della Fifa avverrà durante il Congresso elettivo di Zurigo il prossimo 29 maggio. La data di scadenza per presentare le candidature è prevista invece per il 29 gennaio. Al Hussein ha però un rivale. Blatter infatti ha già annunciato, ai primi di settembre, che si ripresenterà al mandato che esercita dal 1998.

Leggi anche:  Milan, Paolo Maldini: contatto con il Gent per Yaremchuk e spinta su Zaccagni
  •   
  •  
  •  
  •