Calcio, Marcelo Salas ora produce mirtilli

Pubblicato il autore: Simone Lettieri Segui

salas

Marcello Salas, che fine ha fatto? Da noi l’ultima volta si vede con la Juve, poi il River Plate riesce ad accaparrarselo in prestito per due anni, ma il fisico di Salas non è più integro come dieci anni prima. La sua nuova avventura al Monumental viene segnata da numerosissimi infortuni, tanto da riuscire a disputare solo 32 partite in due anni. Nell’estate del 2005 rescinde il proprio contratto con la Juve e torna in patria con la squadra che lo aveva lanciato nel grande calcio: l’Universidad de Chile. Durante la sua permanenza a Santiago decide di iscriversi al corso Sport Management e Marketing per coltivare la sua passione per l’economia. Nel 2008, all’età di 34 anni decide di dire addio al calcio giocato. Dopo l’attività agonistica Salas decide di far fruttare il suo unico investimento fatto da giocatore e inzia a coltivare mirtilli in un appezzamento di terreno acquistato nel 1998.  esportati in Asia ed Europa. Salas non ha dimenticato la sua terra e le sue origini ed ha acquistato il Temuco, dove oltre a promuovere l’attività sportiva cerca di aiutare i bambini offrendo un servizio assistenziale completo e continuato.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: