Ecco Harry Kane, quello che ha fatto impazzire il Chelsea di Mourinho – SCHEDA E VIDEO –

Pubblicato il autore: Lorenzo Bettoni Segui

harry kane tottenham chelsea mourinho video scheda

Harry Kane, hurricane, uragano. La pronuncia di Harry Kane, il nuovo idolo dei tifosi del Tottenham, ricorda molto la parola “hurricane”, in italiano, uragano. L’uragano di White Hart Lane se lo ricorderà a lungo il Chelsea di Jose Mourinho, che a causa della doppietta e della prestazione sfavillante del biondo ragazzino di Londra, si  è fatto riprendere in cima alla classifica di Premier League dal Manchester City dell’ex Frank Lampard.
Ma da dove salta fuori questo Harry Kane? Nato a Londra il 28 luglio del 1993, Kane è cresciuto calcisticamente nelle giovanili del Tottenham, per poi andare in pellegrinaggio tra le squadre di Londra e nel resto d’Inghilterra. Prima di tornare a giocare in pianta stabile con gli Spurs, Kane passa da Leyton Orient, Millwall, Norwich e Leicester.
Lo scorso anno al Tottenham segna quattro gol e cambia due allenatori. Il secondo, Sherwood, lo paragona a Soldado, anzi fa di meglio, dice che “Kane è addirittura meglio di Soldado”. Lo spagnolo è uno dei tanti, deludenti, arrivi strapagati a White Art Lane, dopo la partenza record di Bale, direzione Madrid.

Quest’anno arriva il terzo allenatore in un anno. Pochettino cambia registro: fuori sia Adebayor che Soldado, dentro il ragazzino cresciuto nel vivaio del club. La scelta del tecnico spagnolo è più che azzeccata.
Kane è una prima punta moderna. Ha sempre fatto la seconda punta e quindi non ha le caratteristiche del bomber solitario da area di rigore. Adesso si ritrova a giocare con tre mezze punte dietro di lui, l’unico riferimento offensivo del Tottenham. Kane sa segnare in ogni modo: destro sinistro e testa. Quando l’anno è quello buono, poi, ti entrano anche i tiri così così, quelli più sporchi, quelli che nelle giornate no, prendono il palo e ritornano in campo.
Pochettino ha scelto Kane per guidare il suo attacco in questa stagione ed in Inghilterra sono sicuri che da marzo Roy Hogdson, mister dell’Inghilterra, farà lo stesso. I Tre Leoni, infatti, al momento sono sprovvisti di centravanti, visto che Wayne Rooney sta passando l’inverno a sgobbare a centrocampo, dietro a Mata, Falcao e Van Persie. Kane è il nuovo che avanza, una prima punta moderna, che in Inghilterra non si vedeva probabilmente dall’esplosione proprio del Wonder Boy, il ragazzo delle meraviglie, ovvero Wayne Rooney.

Prima della magica serata di ieri contro il Chelsea (due gol, un assist ed un rigore procurato), Kane aveva già segnato 15 gol in stagione: 5 in Premier, 7 in Europa League, 3 in Coppa di Lega. Quindici gol arrivati quasi in sordina, come se ne nessuno se ne fosse accorto. Come se al Tottenham, dopo aver cercato un attaccante per così tanto tempo, adesso, una volta trovato, questo non fosse più importante. I due squilli al Chelsea di Mourinho sono sembrati proprio il megafono di cui  Harry Kane aveva bisogno per dimostrare al Tottenham ed all’Inghilterra che è finito il tempo dell’attesa e che il loro attaccante è finalmente arrivato.

Ecco i video di tutti i gol di Kane in questa stagione, sopra, al link, gli highlights di Tottenham-Chelsea

https://youtu.be/vIREXUUScBw

  •   
  •  
  •  
  •