Eto’o: “Inter sempre nel mio cuore. Moratti? È come Gesù Cristo”

Pubblicato il autore: Leandro Bianco Segui

eto'o sampdoria

Parla anche della sua esperienza all’Inter, Samuel Eto’o, in occasione della sua presentazione ufficiale come giocatore della Sampdoria. Il neo attaccante blucerchiato infatti durante la conferenza stampa della sua presentazione ha rivelato di essere ancora molto legato ai nerazzurri, con cui ha giocato due stagioni vincendo praticamente tutto: il Triplete, la Supercoppa Italiana, il Mondiale per Club e la Coppa Italia. Dopo che è andato via dall’Inter, Eto’o ha giocato in Russia, all’Anzhi, in cui ha detenuto il record di giocatore più pagato al mondo. Poi si è trasferito in Inghilterra, dove ha giocato prima con il Chelsea e poi con l’Everton. Adesso il ritorno in Italia, alla Sampdoria. L’ex giocatore di Inter e Barcellona di esperienze ne ha fatte tante ma alla domanda riguardo la sua esperienza con il club nerazzurro ha risposto con parole davvero speciali: “L’Inter è parte del mio cuore, quando perde soffro un po’. Amo l’Inter, tifo per loro e non vorrei mai vederli soffrire”.

L’attaccante camerunense in particolare conserva un buon ricordo dell’ex presidente nerazzurro Massimo Moratti, che lui considera come un padre, e lo paragona addirittura a Gesù Cristo: “Moratti? A livello personale, a lui darei il mio sangue se gli servisse per sopravvivere. È stato più che un presidente per noi. È stato come un padre, c’era sempre nei momenti difficili , ci ha aiutato e incoraggiato. Mi ritengo fortunato ad aver  conosciuto questo grande uomo, per me lui è una sorta di Gesù Cristo. A lui sono davvero riconoscente. Ha fatto cose per la squadra che la gente non può nemmeno immaginare. Bisognerebbe inventare nuove parole per definire la bontà di questa persona”. Poi conclude: “Spero che le cose positive che porterò qui alla Sampdoria vengano viste come un motivo di gioia dai tifosi dell’Inter e spero che anche loro abbiamo dei bei ricordi di me”. Parole che suonano quasi come una dichiarazione di amore, un amore che però è finito troppo presto. E chissà se dopo la Sampdoria Eto’o potrebbe vestire di nuovo la maglia dell’Inter…

Leggi anche:  Fiorentina: la vittoria di Udine riporta il sereno in casa viola. Prossimo turno sempre al Franchi

Clicca qui per vedere il video con le parole di Eto’o a proposito dell’Inter e di Moratti

  •   
  •  
  •  
  •