Fox Sport intervista Del Piero: quale il suo futuro?

Pubblicato il autore: Ivana Notarangelo Segui

 

Del PIero

Alessandro Del Piero è tornato a Sydney, seppur per una breve visita, come ambasciatore della Coppa d’Asia 2015 (che si svolge proprio nella metropoli australiana), giusto in tempo per assistere al match tra l’Australia e la Cina. E, magari proprio la presenza di Del Piero, ha portato bene ai “canguri”, che sono volati in semifinale, battendo 2-0 la Cina, grazie alla doppietta di Tim Cahill. Al termine della partita, Del Piero ha rilasciato un’intervista per l’emittente Fox Sport e ha esordito elogiando proprio “the man of the match” con parole di stima e rispetto: “Non mi sorprende, perché è un bravo ragazzo e ha segnato due grandissimi gol“. L’ex capitano bianconero ha proseguito: “Ha avuto una grande carriera fino ad oggi e tutti sanno quanto sia pericoloso in zona gol. Io non sono sorpreso; segnare in questa competizione non è facile e quando si segnano bellissimi gol è ancora meglio“. Parlando poi della formazione australiana, Del Piero ha mostrato ottimismo per il cammino dei “canguri” in Coppa d’Asia: “La squadra australiana è una buona squadra e giocare in casa darà loro molta più energia . Ti senti più forte quando  giochi con i tuoi fan e questo è esattamente quello che è successo“.

Inoltre, Del Piero ha azzardato una previsione per il prossimo futuro, affermando che gli australiani “devono essere concentrati i prossimi 10 giorni e poi hanno una grande possibilità di vincere“. L’intervista è proseguita seguendo altri binari e toccando temi più personali, come le scelte che riguarderanno il futuro di Del Piero. Dopo l’esperienza con il Sydney in Australia e con il Delhi Dynamos in India, è tempo di riflessioni e scelte e lui, a tal proposito, ha affermato: “Il mio cuore, la mia passione mi spingono a giocare ancora, ma devo vedere cosa è meglio per me e prendere una buona decisione. Mi prenderò un po’ di tempo per analizzare tre opzioni: una di sicuro è quella di giocare ancora, le altre due sono differenti“. Su un probabile futuro da allenatore non si è sbilanciato e ha affermato: “Allenare non è una priorità ma potrebbe essere un’opzionee ha rivelato cheIndia e Australia mi hanno fatto toccare il calcio in modi diversi“. Sicuramente per tutti i tifosi è impensabile vedere un Del Piero fuori dal campo, dal rettangolo verde che l’ha reso famoso e gli ha permesso di entrare nel cuore di milioni di persone. Di certo, la sua intervista non lascia trapelare niente, anche se i tifosi continuano ad avere un sogno: il ritorno alla sua vera casa, la Juventus, il suo mondo per quasi vent’anni. E anche Del Piero nasconde questo desiderio nel cuore. Chissà che non si avveri e torni a far rivivere e brillare quell’amore che ha emozionato un’intera generazione di tifosi, che non ha dimenticato, né dimenticherà mai il suo Capitano di sempre.

  •   
  •  
  •  
  •