Inter, ecco come giocherà con Podolski e Shaqiri

Pubblicato il autore: Giuseppe Buonadonna Segui

Ormai è fatta anche per il secondo acquisto della seconda era di Roberto Mancini all’Inter: Xherdan Shaqiri è un giocatore nerazzurro. Dopo Podolsky, il tecnico di Jesi è stato accontentato dalla sua dirigenza e ha avuto i due esterni offensivi che tanto desiderava per poter cambiare la sua squadra.
Ora la domanda che si pongono tutti, soprattutto i tifosi interisti, è come giocherà l’Inter in questa seconda parte di stagione. Tenendo presente che il mercato in entrata non è chiuso, in quanto mancano un centrocampista (Diarra su tutti) e un terzino, il modulo più adatto per i giocatori in rosa e che si è visto anche per 30 minuti allo Juventus Stadium per la partita contro la squadra di Allegri è il 3-5-2.
Handanovic in porta, ovviamente; i due difensori centrali, nonostante l’attuale squalifica, sono Juan Jesus e Ranocchia, con Vidic che non sa ancora il suo futuro, le altre scelte possono essere Andreolli e Campagnaro. I terzini titolari, con Nagatomo in coppa d’Asia, potrebbero essere D’Ambrosio e Dodò, ma come detto in precedenza, il mercato potrebbe portare un’altra concorrenza. Davanti la difesa contro la Juventus hanno giocato Medel e Guarin, ma non è detto che il colombiano potrebbe lasciar il proprio posto ad Hernanes; dietro la punta, che sembrerebbe essere Icardi, spazio ai due nuove acquisti Shaqiri e Podolsky, e al talento croato Kovacic con Palacio, che in caso di assenza di qualche giocatore può ricoprire tutti i ruoli offensivi.

  •   
  •  
  •  
  •