Inzaghi: “Destro? no, grazie”

Pubblicato il autore: Simone Braconcini Segui

Pippo Inzaghi è consapevole di avere a disposizione un super Milan e non fa nulla per nasconderlo. Gli ultimi colpi di calciomercato, abbinati ad una classifica che comincia a farsi interessante, hanno rafforzato il suo ottimismo. Nella conferenza stampa che precede la sfida di campionato contro il Sassuolo (domani a San Siro, ore 15,00), l’allenatore rossonero si è anche soffermato su possibili, ulteriori sviluppi nella campagna acquisti di questo caldissimo gennaio rossonero. Ma il mister è soddisfatto e lo dichiara senza mezzi termini. ” Abbiamo una rosa completa e con grandi valori tecnici. Come dice il nostro presidente, non cambierei nessuno dei nostri giocatori con altri. L’unica cosa che mi auguro, è quella di non perdere De Jong. Sono certo che, anche in questo senso, si raggiungerà presto un accordo”.

Poi, stuzzicato da chi gli fa domande su Mattia Destro, l’attaccante romanista in queste ore accostato al Milan, Inzaghi non sceglie certo la strada della diplomazia: “Destro? Al Milan abbiamo due grandi centravanti: Menez e Pazzini. Siamo contenti così”. L’arrivo di Cerci ha messo tutti d’accordo a Milanello. Adesso è super Milan. Prossimo obiettivo? battere il Sassuolo e tornare prepotentemente in zona Champions. Il presidente Berlusconi negli scorsi giorni è stato chiaro, vuole un Milan competitivo nel 2015 fino ai massimi livelli. Inzaghi è pronto a raccogliere l’auspicio (e la sfida) del suo presidente. I rossoneri tornano a respirare aria di grande calcio. E di progetti assai importanti. Milan-Anderlecht finale torneo di Viareggio

  •   
  •  
  •  
  •