Napoli Juve 2015: trasferta vietata e settore ospiti agli azzurri, il motivo è assurdo

Pubblicato il autore: Stefano Rodinò Segui

Napoli Juve 2015

E’ ufficiale, Napoli Juve dell’11 gennaio 2015 si giocherà con lo Stadio San Paolo senza i tifosi della Juventus. Il settore ospiti sarà infatti chiuso ai sostenitori bianconeri che si sono visti vietata la trasferta. L’ha deciso il CASMS, (Comitato di Analisi e Sicurezza per le Manifestazioni Sportive) che ha decretato la partita ad alto rischio. Secondo il Corriere dello Sport c’è però un retroscena che ha portato a questa decisione, e che ha fatto infuriare la dirigenza della Juve.

Il 30 dicembre scorsa è partita dal Viminale la convocazione di una riunione congiunta tra Juventus e Napoli  volta ad organizzare le attività di sicurezza per gestire i tifosi bianconeri. A questa riunione però si sono presentati soltanto la Juventus e i funzionari del Ministero, mentre non c’è stata nessuna traccia degli operatori del Napoli. Ovviamente mancando una delle due parti non si è potuto trovare il modo di permettere la trasferta ai tifosi bianconeri che sono rimasti così fregati. I partenopei hanno fatto sapere che la trasferta sarebbe stata vietata in ogni caso e che l’assenza è stata dovuta ai tempi troppo ristretti tra la convocazione e il giorno della riunione. In ogni caso, a noi sembra l’ennesima sconfitta per il calcio e soprattutto una situazione che potrebbe creare un precedente pericoloso. Basterà saltare le riunioni con scuse più o meno valide per chiudere i settori ospiti ogni volta?

Leggi anche:  Dragusin: il futuro è alla Juventus

 

  •   
  •  
  •  
  •