Napoli Juventus, Marchisio: “Sarà difficile, ma noi siamo pronti, non siamo in crisi”

Pubblicato il autore: Maurizio de Strobel Segui

napoli juventus

Napoli Juventus è ormai alle porte, mancano solo due giorni alla sfida più attesa di domenica – naturalmente insieme al derby di Roma – e Claudio Marchisio, centrocampista bianconero, ha rilasciato interessanti dichiarazioni a Sky. Sul buon momento del Napoli, Marchisio ha detto: “Durante una stagione ci sono diversi periodi in cui una squadra può vivere alti e bassi, ma quando si giocano partite così importanti, tutto si azzera, perché si arriva mentalmente molto carichi all’appuntamento. Attenti a Higuain? Beh, lo si conosce, però ci sono anche Callejon e Hamsik, oltre a Gabbiadini, che è cresciuto molto, ha fatto bene nella Samp e gli auguro di continuare così, anche per il bene dell’Italia. Il Napoli è una grande squadra, e giocare a casa loro è sempre difficile, ma noi siamo pronti”. A proposito di una presunta crisi bianconera proprio alla vigilia di Napoli Juventus: “Non c’è nessuna crisi o difficoltà. Siamo sempre là davanti. La squadra gioca sempre con il giusto atteggiamento, corriamo molto, ma possiamo e dobbiamo fare meglio sulle piccole cose. Come ha detto Allegri, per arrivare al massimo servono ancora piccoli miglioramenti. In questo periodo stiamo affrontando sfide talmente importanti che siamo sempre carichi e concentrati, al di là della questione fisica o mentale. Non dobbiamo sbagliare nulla, e da fine gennaio inizieremo a pensare di nuovo alla Champions. Giocare al San Paolo è sempre difficile e sono tanti anni che non riusciamo a vincere. Ora però vogliamo cambiare il corso di questa storia”. Sul nuovo modulo e sulla difficoltà nelle ultime partite a giungere al gol: “Con il nuovo modulo è cambiato un po’ il nostro modo di giocare, ma riusciamo sempre a costruire diverse occasioni, anche noi centrocampisti spesso arriviamo al tiro. A volte c’è stata solo sfortuna, abbiamo incontrato portieri avversari in giornata di grazia. Quest’anno abbiamo segnato meno, ma non è dovuto a cambiamenti o altro, più che altro è questione di fortuna”. Napoli Juventus è già cominciata, se pur solo a parole.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Serie A, Napoli-Milan: tamponi negativi per gli azzurri