Napoli, quattro gol pensando alla Juventus

Pubblicato il autore: Marco Di Nardo Segui

Hamsik

Inizia nel miglior modo possibile  il 2015 del Napoli di Rafa Benitez. Dopo la vittoria di Doha, alla squadra partenopea veniva chiesta continuità non solo in termini di risultati ma anche dal punto di vista della prestazione.

A Cesena così è stato ed ora è possibile pensare alla Juventus. Contro la squadra di Di Carlo gli azzurri hanno saputo giocare una buona gara col minimo sforzo: al pressing alto dei bianconeri gli azzurri hanno risposto, seppur con qualche difficoltà iniziale, con il possesso palla e la ricerca dell’ampiezza e della profondità.

Seguendo il solito canovaccio, insieme al continuo movimento senza palla di Hamsik ed Higuain e alle sovrapposizioni sulla destra di Maggio, ìil Napoli è riuscito a conquistare i tre punti al Minuzzi.

La velocità nel verticalizzare negli ultimi trenta metri da parte del Napoli ha messo in seria difficoltà la difesa del Cesena. Sul piano offensivo quello che può essere criticato al Napoli è che non è stato bravo nel sapere sfruttare a dovere tutti i contropiedi avuti nel secondo tempo.

Leggi anche:  LaLiga, dove vedere Valencia-Atletico Madrid: streaming e diretta tv

Nonostante il quattro a uno di Cesena, al Napoli vanno imputati i soliti errori difensivi, sia su palle inattive che non. In entrambi i casi la squadra azzurra commette sempre i soliti errori nello scalare tardi, consentendo così agli avversari di essere soli nel momento in cui gli arriva il pallone.

La rete di Brienza, così come le tre occasioni avute nel primo tempo dalla squadra di Di Carlo sono esempi lampanti di come questa squadra debba migliorare molto in fase difensiva.

Se questa squadra dovesse migliorare in fase difensiva e dovesse dimostrare anche grande crescita dal punto di vista mentale, il terzo posto è sicuro e nessuna rivale potrà fare qualcosa per impedirglielo.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,