Pagelle ufficiali Milan-Sassuolo: i rossoneri ritrovano il buon gioco

Pubblicato il autore: Cristina G. Segui

 

Quando ci si trova nella situazione del Milan degli ultimi giorni si hanno solo due opportunità: affondare definitivamente o tentare di rialzare la testa: ebbene la partita di ieri sembra essere stata per i rossoneri, e per Inzaghi in primis, un passo verso la seconda opzione.
Stavolta il Milan è riuscito a scendere in campo con un atteggiamento da subito più reattivo, ha concesso poco al temuto Sassuolo (vera e propria Kriptonite per i rossoneri questa stagione), ed è riuscito a portare a casa un risultato importante e meritato, grazie all’innesto di un ottimo Pazzini e al buon esordio di Cerci.

Dopo il vantaggio conquistato proprio da Gianpaolo Pazzini, il gol annullato a Vrsaljko e il rigore (discutibile) assegnato da Tommasi e realizzato da Sansone, il Milan è riuscito in extremis a portare a casa il match grazie alla rete giunta a quattro minuti dal termite per mano di De Jong.

Ma quel che più conta è il gioco, finalmente buono per la squadra di Inzaghi, risultato riconosciuto anche dalla Gazzetta dello Sport che assegna buoni voti ai giocatori del Milan nelle proprie pagelle ufficiali:
voto 6.5 infatti per i migliori in campo, gli autori dei due gol Pazzini e De Jong e Cerci, il cui debutto si dimostra buono, altro 6.5 per El Shaarawy, che “quando parte, trova spesso lo spunto giusto”, per Poli, “decisivo nell’azione del raddoppio” e Bonera,subentrato a De Sciglio.
Sufficienza (6.0) per tutti gli altri, eccezion fatta per Zapata che si becca un 4 senza appello: “Lento, svogliato, sempre in ritardo, si fa bruciare da Pavoletti, che poi stende in area”.

 

  •   
  •  
  •  
  •