Platini unico candidato presidenza Uefa: “Moviola no, cartellino bianco sì”

Pubblicato il autore: Maurizio Pezzuco Segui

Uefa

Moviola no, cartellino bianco sì. Il presidente dell’Uefa Michel Platini non vuol sentire parlare dell’introduzione della tecnologia per aiutare gli arbitri. Dal palco del Globe Soccer a Dubai, Platini ha nuovamente confermato la sua netta opposizione all’utilizzo di tecnologie durante le partite di calcio. “Preferisco dare quei soldi ai settori giovanili piuttosto che a qualcosa che serve per uno o due gol l’anno”, ha dichiarato l’ex campione della Juventus. Dal cilindro stavolta, Platini ha estratto una nuova sorpresa: il cartellino bianco. Avete capito bene, una nuova sanzione: una espulsione temporanea dal terreno di gioco per motivi comportamentali che secondo il numero 1 del calcio europeo avrebbe il compito di smorzare le tensioni in campo.“L’Uefa lo studierà”, ha annunciato il tre volte pallone d’oro. “ Io sono favorevole all’espulsione a tempo, il cartellino bianco, riservata esclusivamente alle sanzioni comportamentali – ha spiegato –  Una protesta eccessiva, non un fallo di gioco, la frase sbagliata verso il direttore di gara. L’Uefa studia e proverà questa soluzione. Non so, due, cinque, dieci minuti fuori, come nel rugby o nell’hockey”. E mentre nei palazzi dell’Uefa si studiano soluzioni più o meno originali rifiutando i progressi e i vantaggi della tecnologia, il futuro sarà rappresentato dal passato. Infatti Michel Platini sarà l’unico candidato alle prossime elezioni per l’incarico di Presidente della UEFA che si terranno durante il XXXIX Congresso Ordinario UEFA in programma a Vienna il 24 marzo 2015. E’ quanto emerso dalla deadline stabilita dal regolamento della Uefa stessa, secondo cui la lista dei candidati deve essere presentata entro la scadenza di tre mesi dal giorno della votazione. Platini sarà ri-nominato per la terza volta Presidente UEFA, ed il suo mandato durerà per il quadriennio 2015/2019.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Coppa Italia, dove vedere Juventus-Spal: streaming gratis e diretta tv in chiaro Rai 1?