Risultato Fiorentina Palermo, 7 gol e viola vittoriosi

Pubblicato il autore: Mirko Valenti Segui

image

È un rocambolesco 4 – 3 il risultato di Fiorentina Palermo, i gol viola sono stati messi a segno da Pasqual, Basanta, Cuadrado e Joaquin mentre per i siciliani doppietta di Robin Quaison e gol su calcio di rigore del gallo Belotti.

La partita inizia male per il Palermo che nel riscaldamento perde Dybala per infortunio, al suo posto giocherà Belotti. La Fiorentina parte subito forte e dopo 5 minuti c’è già un’azione da moviola, Pizarro lancia Pasqual che la mette al centro per Gomez che batte Sorrentino ma il gioco era stato fermato per fuorigioco di Pasqual. Il Palermo sembra solo la brutta copia di quello visto contro il Cagliari e non riesce a creare pericoli alla porta dei toscani. Al 20′ Fernandez so invola sulla sinistra e crossa rasoterra, Cuadrado lascia scorrere il pallone per l’accorrente Pasqual che dal limite dell’area fa partire un violento sinistro che non lascia scampo all’estremo difensore rosanero. Vazquez prova a suonare la sveglia ma i pochi affondi sono del tutto inconcludenti. È sempre la Fiorentina a creare pericoli, al 24′ Borja Valero si trova davanti a Sorrentino dopo aver saltato Munoz, lo spagnolo cerca il pallonetto ma colpisce la traversa, il più lesto sulla respinta è Gomez che però calcia a lato. Ancora pericolo per il Palermo quando Gonzalez devia un tiro del sempre pericoloso Borja Valero ma Sorrentino è attento e respinge.

Finisce così il primo tempo con i viola in vantaggio per 1 – 0.

Il secondo tempo comincia sulla stessa onda del primo ovvero con i toscani che spingono forte sull’acceleratore, al 5′ Feddal rischia l’autogol su un tiro di Cuadrado. Ma il raddoppio viola è solo rimandato, un minuto dopo Tomovic fa da sponda in area, Sorrentino anticipa Gomez (sospetto fallo ai danni del portiere rosanero) il pallone arriva a Basanta che a porta vuota segna il gol del 2 – 0.
Mister Iachini decide di cambiare e mette in campo Quaison per Maresca, lo svedese cambia nettamente la partita e dopo pochi minuti va in gol. Al 14′ Belotti ara la fascia sinistra e la mette al centro dove Quaison batte facilmente Tatarusanu. Dopo soli due minuti ancora Quaison a salire in cattedra intercettando un retropassaggio scriteriato di Pizarro e battendo di destro il portiere fiorentino.

La Fiorentina non ci sta e al 19′ Cuadrado riporta la sua squadra in vantaggio, Pasqual dalla sinistra crossa e l’attaccante viola si fa trovare pronto sul primo palo battendo per la terza volta Sorrentino. Il Palermo reagisce con orgoglio ed Emerson, subentrato ad uno spento Lazaar, crossa per Belotti che manca incredibilmente l’impatto con il pallone. Ben più preciso ed incisivo sul fronte opposto Joaquin che fa tutto da solo, scende sula fascia sinistra, si accentra e con la difesa rosanero immobile fa partire un destro a giro che batte ancora Sorrentino. Ultimo sussulto della partita al 35′ quando Basanta stende Belotti in area, rigore e lo stesso Gallo si presenta sul dischetto, calcia preciso e spiazza Tatarusanu fissando il punteggio sul 4 – 3.

Finisce la partita del Franchi con il Palermo che interrompe la striscia di risultati utili e manca il sorpasso al Milan, sorpasso che riesce invece ai villa proprio ai danni degli uomini di Iachini.

  •   
  •  
  •  
  •