Super Juve con Giovinco, Morata e Coman. Adesso, Allegri, che fai?

Pubblicato il autore: Maurizio de Strobel Segui

super juve

Super Juve ieri sera allo Stadium per gli ottavi di Coppa Italia. Contro il Verona, gli uomini di Allegri hanno vinto per 6 a 1 dominando l’avversario dall’inizio alla fine. Sarà stato lo stadio pieno, sarà stata la voglia di giocare di alcune presunte riserve, fatto sta che quella di ieri sera è stata una delle migliori Juventus della stagione. D’accordo, stiamo parlando di Coppa Italia e l’avversario non era trascendentale – e anch’esso con molte riserve in campo – però Allegri ha avuto le risposte che si aspettava: le seconde linee della Juventus, all’occorrenza, possono sostituire le prime senza che la squadra ne risenta. La presenza in campo di Simone Pepe, che non giocava una partita da titolare dal 2012, ha permesso ad Allegri di variare ulteriormente il modulo, passando dal 4-3-1-2 ad un ancor più spregiudicato 4-3-3. E con questo modulo molto offensivo si è vista una super Juve, capace di coprire bene gli spazi e ripartire in velocità, grazie alle giocate di Pepe, Morata, Pereyra, Coman e – soprattutto – Giovinco. Quella di ieri sera è stata la partita della Formica Atomica, desiderosa di mettersi in mostra visti i pochi spazi avuti sinora in campionato. Due gol (uno dei quali su punizione), assist, dribbling: Giovinco è stato imprendibile. E chissà che questo non faccia riflettere Allegri e tutta la società: è davvero il caso di privarsi del suo estro? E’ davvero il caso di non rinnovargli il contratto e di utilizzarlo come pedina di scambio per qualche altro giocatore, tipo Neto? Non potrebbe, invece, essere utilizzato come trequartista alle spalle di Tevez e Llorente? Siamo sicuri che da ieri sera queste e altre domande stanno frullando nella testa di Allegri e Morata. A fine partita il mister bianconero ha dichiarato che avrà bisogno di Giovinco almeno fino a fine stagione. E poi? La super Juve vista ieri fa riflettere: Giovinco è l’uomo del giorno in casa bianconera.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Morte Maradona, tante incongruenze e misteri: aperta un'inchiesta. Ecco i dettagli