Allegri: “Abbiamo lasciato troppi punti per strada”

Pubblicato il autore: Danilo Montefiori Segui

AllegriConferenza stampa frizzante per Massimiliano Allegri in preparazione alla sfida di venerdì con l’Atalanta. Secondo il mister della Juventus: “Tutto dipende da noi, a prescindere dall’Atalanta. Domani dobbiamo vincere, perché abbiamo un po’ perso di vista l’obiettivo, a Cesena abbiamo giocato come se fosse già archiviato il discorso scudetto”.  Insomma, una iniezione di motivazione per i giocatori bianconeri: “Vogliamo i 3 punti e poi c’è la Champions. Abbiamo lasciato già troppi punti per strada, a Cesena non abbiamo giocato bene, noi non siamo stati in grado di vincere, anche se non sarebbe cambiato niente, 9 punti di vantaggio sulla Roma non garantiscono lo scudetto”. Anche se prepara un periodo di ferro Allegri non vuol sentire parlare di turnover  anche se i dubbi per la partita con gli orobici sono tanti. Barzagli è appena rientrato e dunque non ancora pronto ma anche sugli altri parole chiari: “Turnover? Per me è una parola che non esiste. Farò giocare la miglior formazione possibile, schierando chi è nelle migliori condizioni fisiche e mentali. Non farò nessun calcolo. Devo mettere in campo la miglior formazione e poi vedremo. Se Pogba andrà in squalifica per la Roma, giocherà un altro”.

Una parola a parte è stata spesa per Carlos Tevez, trascinatore della vecchia signora: ”Si sta allenando bene, sta facendo un’annata straordinaria, questi 10 giorni di allenamenti specifici gli hanno fatto bene per affrontare al massimo il finale di stagione – ha spiegato Allegri – non chiedetemi di futuro, di mercato, di contratti, sono concentrato su questa stagione. Carlos è un grande professionista e un grande uomo”. Infine, un pensiero alla prossima settimana ed alla sfida Champions con il Borussia Dortmund: ”La partita non è una partita secca ma dura 180 minuti. E la cosa più importante è che in casa non bisogna subire gol. Se non prendi gol sei un passo avanti. Questo è quello che ho detto ai giornalisti tedeschi e lo ribadisco qui. Ci vuole molta calma e molto equilibrio nel valutare le cose. Il nostro obiettivo è passare il turno. Se facciamo 0-0 in casa e 1-1 lì, abbiamo fatto quanto dovevamo. Ma ne riparleremo più avanti, al Borussia ci pensiamo da sabato mattina”.

  •   
  •  
  •  
  •