La Bari diventa un film: “Una meravigliosa stagione fallimentare”

Pubblicato il autore: Luigi Laguaragnella Segui

downloadDa circa una settimana sta riempiendo le sale cinematografiche del capoluogo pugliese. Dalla “prima” del docufilm “Una meravigliosa stagione fallimentare” è impossibile prenotare un posto a sedere.

E’ il film che ripercorre la scorsa annata del Bari, “la Bari” per i tifosi, che si è rivelata un sogno sfiorato: dalla zona retrocessione alla finale playoff sfiorata, dal fallimento societario alla nuova proprietà Paparesta. Il regista Antonio Bucci ha voluto creare un lavoro cinematografico, perchè quello che Bari ha vissuto, in particolar modo a partire dalla primavera 2013-2104 è una vera e propria favola. Una squadra di calcio, tra cui molti giovani sconosciuti, ha risollevato una tifoseria, una città intera restituendo un entusiasmo mai assaporato, tra le strade della città vecchia (molte scene del film sono girate a Bari vecchia).

Leggi anche:  Milan, Pioli: "Una partita difficile. Ci aspettano tante gare, bisogna stringere i denti"

Nonostante la sconfitta nella semifinale playoff contro il Latina, l’impresa dei biancorossi è da reputare da oscar. Dopo il fallimento della lunghissima gestione Matarrese, l’arrivo di Paparesta ha ridato nuove speranze, soprattutto un’immagine diversa che valorizza la squadra e la città. Il film racconta tutte le vicissitudini vissute dai calciatori (per mesi senza stipendio), alla possibilità dell’azionariato popolare per l’acquisto di quote societarie, fino alle eroiche sfide al San Nicola con Sciaudone, Defendi, Cani (di nazionalità albanese giunto nel capoluogo pugliese nello storico sbarco del ’91). Tutto è stato un sogno: un esempio come dalle sconfitte e dai fallimento poi possono succedere miracoli…o quasi. “Una meravigliosa stagione fallimentare” è stato realizzato con la collaborazione di tanti giovani professionisti locali e con il sostegno dell’Apulia Film Commission.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: