Milan Parma post partita, i protagonisti / INTERVISTE

Pubblicato il autore: Carlo Cimini Segui

Milan Parma post gara

MILAN PARMA POST PARTITA, LE INTERVISTE AD INZAGHI E ZACCARDO.

Mister Inzaghi una settimana intensa, colma di critiche e di risultati negativi e poi questa vittoria. Un risultato scaccia crisi per risalire la china?

Il merito va a loro. In primis a Zaccardo che è stato un mio compagno di squadra al Mondiale, ed è un ragazzo eccezionale. Purtroppo gli ho potuto dare poco spazio, ma sapevo che lui si sarebbe fatto trovare pronto in caso di bisogno. Complimenti a lui e a tutti: queste sono soddisfazioni anche per l’allenatore, perché vuol dire che tutti si allenano bene. Anche Cerci ha fatto una gara di gran sacrificio, è in ripresa. Per noi deve essere il primo risultato di una lunga serie e non dobbiamo fermarci qui. Non ci accontentiamo. Noi non dobbiamo guardare la classifica. Io penso che con i nuovi acquisiti e i recuperi possiamo solo migliorare. Con la Juventus faremo a meno di Mattia Destro squalificato ma dovremmo recuperare Bonaventura e Montolivo. Credo ci sarà anche De Jong. Con la Juve dobbiamo giocar meglio per far risultato. Stasera non era facile, c’erano motivi per capire che avremmo sofferto. Io speravo di portarla a casa e ci siamo riusciti. Voglio riportare il Milan ai fasti di un tempo.

Per Cristian Zaccardo non è stata una gara come le altre e lo ha sottolineato anche a fine gara.

E’ stata una gara speciale per me, sono contento per la mia prestazione e per il ritorno alla vittoria. Tuttavia non dobbiamo esaltarci ma ritrovare la giusta continuità per risollevarci. Quando non giochi è sempre un momento difficile. Oggi ci sono state alcune defezioni, è toccato a me scendere in campo ed è andata bene. Adesso pensiamo alla prossima gara. Sono sempre al centro del mercato e non so ancora se resterò ma credo che dovrei restare al Milan. Domani spengo il telefonino (ride, ndr). C’è stato l’infortunio di Abate e la situazione è cambiata.

 

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,