Roma Garcia: “I ragazzi non hanno dimenticato il gioco, ora serve continuità”

Pubblicato il autore: Danilo Montefiori Segui

Garcia

Si è conclusa nel migliore dei modi per la Roma la trasferta di Rotterdam: vittoria e passaggio agli ottavi di Europa League (oggi alle 12:00 ci saranno i sorteggi). Molto soddisfatto del passaggio del turno l’allenatore della Roma Garcia: “I ragazzi hanno dimostrato che non hanno dimenticato il gioco che sanno fare: ora serve solo continuità. Sono soddisfatto dei ragazzi che hanno seguito alla perfezione il piano di gioco che avevamo preparato“, ha spiegato il tecnico francese. “La squadra ha fatto un pressing molto alto: avremmo potuto segnare anche prima del gol di Ljajic. Abbiamo vinto contro una buona squadra qui a Rotterdam: questa sera non abbiamo lasciato niente per strada” ma soprattutto “Vincere qui in Olanda era difficile e lo abbiamo fatto trovando il gioco nostro, quello della Roma. I ragazzi hanno dato tutto, come sempre“. La conferenza stampa post partita ai microfoni di Sport Mediaset è sta anche l’occasione per parlare della sfida di lunedì contro la Juventus: “Scudetto? Non è il momento di parlare di questa cosa – ha raccontato il tecnico giallorosso -. Siamo lontani al momento, dobbiamo affrontare la Juve lunedì, vedremo. Oggi abbiamo vinto, era difficile ma lo abbiamo fatto. I ragazzi hanno dato tutto come sempre ma oggi c’è stata intensità nel gioco e una voglia collettiva importante”.

C’è comunque ancora da lavorare secondo il mister della Roma Garcia: “Abbiamo sofferto di più quando sono rimasti in 10 perché hanno pareggiato dopo la sospensione ma noi siamo stati bravi a segnare e a vincere. Ora dobbiamo trovare continuità, i ragazzi hanno dimostrato questa sera che non hanno dimenticato il loro gioco”. Buone sensazioni anche per “capitan Futuro” Daniele De Rossi: “Abbiamo meritato pienamente, abbiamo annullato la squadra vista all’Olimpico. Era una partita decisiva, da dentro o fuori, non abbiamo sbagliato. Vogliamo andare avanti sia qui che in campionato. La Coppa Uefa mi ricorda le cose più belle vissute da ragazzo come tifoso della Roma“. Nelle prossime 72 ore la Roma si giocherà molto con il sorteggio degli ottavi e la partita casalinga di campionato contro la Juventus, ai tifosi non resta che sperare nella ritrovata vene della squadra di Garcia e in una continuità tutta da scoprire.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: