Balotelli-Liverpool, è addio: i Reds lo scaricano per scarso rendimento

Pubblicato il autore: Simone Braconcini Segui

balotelli

La notizia era nell’aria. Le indiscrezioni di questi ultimi mesi hanno trovato conferma. Non c’è ancora l’ufficialità ma ormai è certo: Mario Balotelli, nonostante un ricco contratto firmato con scadenza giugno 2018, fra due mesi non sarà più un giocatore del Liverpool. La stampa inglese, oggi, rilancia la notizia del sicuro addio di Balotelli ai reds: anche il suo ritorno in campo e la maglia da titolare (l’altro ieri in campionato nella sconfitta 1-0 contro l’Hull), come scrive il quotidiano britannico Metro- non hanno portato i frutti sperati. Il giocatore verrà ceduto per “scarso rendimento”. Balotelli ha perso anche l’ultima possibilità. Rodgers ha già dato mandato alla società di cedere Balotelli al miglior offerente. E’ durata solo un anno l’avventura a Liverpool per Balotelli. I reds sarebbero disposti anche a “svendere” il cartellino del giocatore, pur di liberarsene entro breve tempo. Mino Raiola, agente di Balotelli, non è contrario al trasferimento e ha dichiarato che, se il Liverpool riuscisse a presentare un acquirente, lui non avrebbe nulla in contrario riguardo ad una cessione del suo assistito. Balotelli, dal canto suo, ormai ad Anfield vive da separato in casa. I tifosi lo snobbano, l’allenatore e i compagni non lo considerano indispensabile. E così, dopo Inter, Milan e City, anche il Liverpool darà il benservito a Balotelli. Che spera in un ritorno in Italia, l’interessamento della Samp di Ferrero appare concreto. Ma certo il momento, per Balotelli, è di quelli neri. La sua carriera, soprattutto quella ad alti livelli, rischia di subire un brutto stop.

  •   
  •  
  •  
  •