Lazio da Champions: 8 partite per sognare

Pubblicato il autore: Nicolò Romagnoli Segui

lazio da champions

La Lazio c’è, e questa volta per davvero. La squadra allenata da Pioli, circondata da un deciso scetticismo a inizio stagione, sta convincendo tutti a suon di gol e bel gioco, e ora anche la Champions non è più un’utopia. 8 partite la separano da quel palcoscenico così importante che manca da troppi anni. 8 partite per sognare, 8 scontri difficili, di cui quello di domani rappresenta un autentico crocevia. Ma la Lazio che affronterà la Juventus allo Stadium domani sera non è la stessa dell’andata. E’ una squadra consapevole dei propri mezzi e delle proprie possibilità, anche se dovrà fare i conti con assenze pesanti quali quelle di De Vrij e Parolo. Ma ciò non sembra fermare mister Pioli, consapevole di avere fra le mani un tesoro e di aver plasmato un organismo che riesce a funzionare anche senza qualche tassello importante, grazie al sacrificio dei singoli. Nella classica intervista pre-partita, Pioli ha infatti dichiarato di voler uscire con la testa dell’avversario, non lasciando adito a dubbi in merito alla strategia che adotterà sabato sera. Ma non c’è solo la Juve, ogni partita da qui fino alla fine è una finale e se la Lazio vuole dare concretezza al suo sogno deve cercare di mostrare quella continuità che l’ha resa un avversario temibile per chiunque nelle ultime giornate.

Leggi anche:  Champions League 2020/21, le probabili formazioni della quinta giornata e statistiche

Se infatti dopo la supersfida di sabato, (in cui la Juventus potrebbe peraltro schierare diverse seconde linee), ci sono due impegni casalinghi accessibili e una trasferta a Bergamo non certamente impossibile, quello che attende la compagine capitolina nelle ultime 4 partite è un vero e proprio tour de force, dove conterà arrivare in forma e ben motivati, sperando che le avversarie abbiano già chiuso il loro campionato. Prima la sfida casalinga con l’Inter di Mancini, poi la Sampdoria e nella penultima giornata la partita che tutti attendevano sin da inizio stagione, anche se con aspettative certamente diverse: il Derby di Roma. Derby che in virtù della corsa Champions fra le due squadre rischia di assumere un’importanza quasi senza precedenti nel conteggio degli scontri fra le due rivali storiche. E se il derby non è l’ultimo scoglio, molto probabilmente non sarà neanche il più difficile da sormontare. La stagione si chiuderà infatti con lo scontro di Napoli, che ad oggi potrebbe non contare nulla per la classifica ma in 7 partite può avvenire di tutto, soprattutto con un Napoli rigenerato dalla roboante vittoria di ieri sera con il Wolfsburg. Insomma 8 partite vere, non quelle classiche partite di fine stagione dove non c’è spazio per lo spettacolo o per le sorprese. 8 partite in cui è in gioco il futuro dell’ambizioso progetto Lazio portato avanti da Lotito e Tare

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: