Cessione Milan: ora Berlusconi tratta con il Presidente cinese in persona

Pubblicato il autore: Redazione Segui

cessione milan

La questione relativa alla cessione Milan assume ogni giorno che passa contorni sempre più interessanti. L’ultima novità è che nelle utile ore Berlusconi sta parlando direttamente con Xi Jinping, Capo di Stato della Repubblica Popolare Cinese nonché Segretario del Partito comunista cinese. I primi rapporti tra i due risalgono a quando Berlusconi era ancora Presidente del Consiglio: era il 2009 e Xi Jinping chiese a Berlusconi se per caso il Milan fosse in vendita. “Quando lo sarà sarai il primo a saperlo”, fu la risposta del Presidente rossonero. E adesso che il Milan è effettivamente in vendita, Berlusconi ha riallacciato i contatti con il suo “vecchio amico”, facendo così diventare la cessione Milan un vero e proprio affare di Stato. Già, perché in ballo non c’è soltanto la cessione Milan, ma anche una trattativa che riguarda Mediaset, alla quale sono interessate un paio di aziende cinesi, e Fininvest, per la quale Berlusconi vorrebbe prendere alcune fette del gigantesco mercato televisivo cinese. Xi Jinping è attualmente considerato uno degli uomini più potenti e influenti del pianeta e le disponibilità economiche certo non gli mancano: gli affari in ballo tra lui e Berlusconi in questo momento sono tanti e tutti importanti e dispendiosi, ma c’è quella promessa fatta nel 2009 a far ben sperare per una conclusione positiva.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Dove vedere Catania-Foggia Serie C, streaming e diretta tv Sky Sport o Antenna Sud?