Del Piero a sorpresa: “Dovevo giocare nel Torino”

Pubblicato il autore: Redazione Segui

del piero

“Da piccolo dovevo giocare nelle giovanili del Torino, ma mia madre fermò tutto”, firmato: Alex Del Piero. E’ solo una tra le tante dichiarazioni interessanti che l’ex capitano bianconero – ancora amatissimo tra i suoi ex tifosi – ha rilasciato all’Università Bocconi di Milano, rispondendo alle domande di decine di studenti. “L’anno successivo andai al Padova e poi da lì è iniziata la storia che tutti conoscono”. “Già da piccolo volevo fare il calciatore” ha proseguito Del Piero “ma siccome non credevo che fosse un vero lavoro, una volta in un tema ho scritto che volevo diventare elettricista, camionista o cuoco”. Quando poi gli domandano qual è stato il momento più indimenticabile della sua carriera, Del Piero risponde: “Quando sono diventato Campione del Mondo, con la Juventus nel 1996 e con l’Italia nel 2006”. L’incontro alla Bocconi dimostra che in Italia c’è tanto bisogno di personaggi come Alex Del Piero, bandiera di una vita della Juventus, ma stimato anche dai tifosi delle altre squadre. Chissà se un giorno tornerà nel Belpaese, magari dietro una scrivania a strisce bianconere: è quello che tutti i tifosi si augurano e gli hanno chiesto nell’incontro di oggi pomeriggio.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Esame farsa Suarez, Ziliani duro: "In un paese serio Paratici sarebbe squalificato a lungo e la Juventus sanzionata"