Fair Play finanziario: multa e rosa ridotta per la Roma in Europa

Pubblicato il autore: Simone Braconcini Segui

roma fair play finanziarioE pensare che c’era stato qualcuno che, in questi giorni, aveva annunciato (attingendo a chissà quali fonti) che, per la Roma, le sanzioni dell’UEFA in regime di fair play finanziario sarebbero state “irrisorie”. Oggi la verità si è tinta di colori leggermente più foschi: nulla di drammatico per carità, ma le limitazioni imposte alla società di Pallotta sono abbastanza evidenti.

Nel dettaglio, l’UEFA ha punito la Roma con 6 milioni di euro di multa (di cui 4 condizionati) più l’obbligo di riduzione della rosa per le gare europee. Così ha deciso la CFCB, l’organo di controllo dell’UEFA in materia di fair play finanziario. Riportiamo qui di seguito per intero il comunicato emanato dall’Uefa nel tardo pomeriggio di oggi: “La Roma si impegna a raggiungere in pieno il pareggio di bilancio rispetto al periodo 2017/18. La Roma si impegna a segnalare un deficit aggregato di pareggio massimo di € 30 milioni per gli esercizi chiusi nel 2015 e nel 2016. La Roma accetta che sarà oggetto di una limitazione del numero di giocatori che può includere nella lista A ai fini della partecipazione alle competizioni UEFA. Roma può registrare un massimo di 22 giocatori in lista A, al posto del potenziale massimo di 25 come previsto dalla normativa sulla concorrenza in materia. Tale restrizione potrà essere abolita a partire dalla stagione 2016/17 se il club soddisfa le misure operative e finanziarie concordate con la UEFA CFCB. La Roma accetta, per tutta la durata del contratto di insediamento, una limitazione calcolato sul numero di nuove immatricolazioni che può includere nel suo elenco A ai fini della partecipazione alle competizioni UEFA. Questo calcolo si basa sulla posizione netta di trasferimento del club in ogni rispettivo periodo di registrazione coperto dal contratto. Tali restrizioni saranno abolite a partire dalla stagione 2016/17 se il club soddisfa le misure operative e finanziarie concordate con la UEFA CFCB. La Roma si impegna a pagare un importo complessivo fino a € 6 milioni, che sarà trattenuta da eventuali ricavi che guadagna di partecipare a competizioni UEFA che iniziano nel periodo 2014/15. Di questo importo, 2 M € è versato per intero, indipendentemente da qualsiasi uscita anticipata dal regime di liquidazione, e sarà trattenuta in tre rate di pari importo. Il pagamento del residuo € 4m è condizionata e può essere negato, in talune circostanze, a seconda del rispetto del club con le misure operative e finanziarie imposte nell’accordo transattivo”

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: