Finale Champions, Cassano: “Meglio se la vince Messi”

Pubblicato il autore: Redazione Segui

finale champions

Finale Champions, parla Antonio Cassano: “La Juve è stata brava ad arrivarci, se l’è meritata. Se la vince Allegri sono contento, ma se la vince Messi sono più contento, perché così può arrivare ad un altro Pallone d’Oro: è il più forte di tutti, il più forte della storia del calcio”. Ospite del suo amico Pierluigi Pardo nella trasmissione Tiki Taka, Cassano parla così della finale Champions di Berlino: “Sapevo che Allegri era bravo, appena è arrivato alla Juve lo hanno subito massacrato, ma poi ha fatto anche meglio di Conte. Ma un po’ di merito ce l’ha anche Conte, che negli scorsi tre anni ha costruito le basi per questo Impero. Il Barcellona è una squadra ingiocabile, ma la finale Champions è una partita secca dove tutto può succedere. Serve anche un po’ di fortuna e quest’anno la Juve l’ha avuta, ce la potrebbe fare”.

Leggi anche:  Serie A vince la battaglia contro la pirateria? Chiusi oltre 5000 siti di streaming illegali. Gli utenti rischiano...

Finale Champions e altri discorsi

Cassano, però, non ha parlato solo della finale Champions, ma è andato un po’ a ruota libera sulla Juventus. “La Juve è come una bella figa, ma non mi attizza. L’ho rifiutata quattro volte, dopo la Roma e in Serie B. Mi hanno cercato anche quest’anno a gennaio e stavolta avrei detto di sì, perché c’era Allegri. Mi hanno detto di aspettare la cessione di Giovinco, ma poi, quando c’è stata, non li ho più sentiti e non so perché. Alla Juve sono dei soldatini perché rigano sempre dritto e se fai un errore non ti perdonano. Molte delle cose che succedono là dentro vengono coperte e non si vengono a sapere, perché, essendo potenti, hanno la stampa a favore”. Infine, su Mazzarri: “L’Inter è la squadra migliore dove stare, riescono a farti sentire bene. Sono andato via per colpa di Mazzarri, ma è un discorso chiuso, non mi interessa più. Io tornerò su un campo da gioco, lui non lo so”. Parole, quelle sulla finale Champions e le altre, che certamente non faranno piacere ai tifosi bianconeri, ma Cassano è così, prendere o lasciare.

  •   
  •  
  •  
  •