Inter Chievo 0-0: i nerazzurri non sfondano

Pubblicato il autore: Andrea Sicuro Segui

inter chievo

L’Inter non sfrutta appieno i passi falsi di Sampdoria e Genoa e si fa bloccare sullo 0-0 in casa dal Chievo già salvo aritmeticamente che conferma il suo buon momento di forma. In chiave Europa League rischiano di essere due punti pesantissimi quelli lasciati a San Siro dopo una prestazione scialba e senza mordente con gli ospiti che nella ripresa salgono in cattedra e sfiorano più volte il colpaccio. Una traversa e tre grandi parate di Handanovic evitano la sconfitta anche se alla fine i nerazzurri escono comunque tra i fischi del proprio pubblico. Il sesto posto (ultimo disponibile per l’Europa) dista sempre due punti ma con un calendario che nell’immediato non sorride agli uomini di Mancini: prima la Lazio all’Olimpico, poi la Juve a San Siro. Netto passo indietro dopo due vittorie di fila mentre la squadra di Maran può sorridere per il punto strameritato che impreziosisce l’ennesima salvezza tranquilla dei veronesi.

INTER CHIEVO PRIMO TEMPO: Mancini ritrova Ranocchia e Juan Jesus che hanno scontato i loro turni di squalifica e conferma Hernanes trequartista dietro il duo Icardi- Palacio. Maran concede una chance a Christiansen in mezzo al campo affianco a Radovanovic; in difesa fuori Zukanovic e dentro Schelotto, in avanti il tandem Meggiorini- Paloschi. Assedio dell’Inter fin dal primo minuto ma il muro del Chievo tiene: la palla gol migliore al 19′ con Icardi che di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo colpisce il palo. Per il resto, nerazzurri troppo prevedibili e clivensi che si difendono con ordine, senza faticare più di tanto. Si va all’intervallo sullo 0-0.

INTER CHIEVO SECONDO TEMPO: Le cose non cambiano più di tanto nella ripresa neanche con i cambi dalla panchina. Schelotto rischia l’autogol nel tentativo di anticipare Palacio in area, poi entra Podolski al posto di Brozovic con l’Inter che passa al 4-2-3-1. A questo punto è il Chievo che si fa vedere in avanti: Izco calcia da fuori e trova la respinta di Handanovic, sulla ribattuta Meggiorini spara alto; lo stesso attaccante prova la conclusione dalla distanza costringendo il portiere sloveno a distendersi. Mancini si gioca la carta Shaqiri per Hernanes ma sono ancora i clivensi ad avere una grandissima occasione: Paloschi viene liberato in area solo davanti ad Handanovic che però lo mura, poi sugli sviluppi calcia alto. Dentro anche Kovacic al posto di Palacio ma i nerazzurri non vanno oltre un paio di tiri dalla distanza di Podolski e Shaqiri. Nel finale ancora il Chievo sugli scudi: a 5′ dalla fine un sinistro di Biraghi si stampa sulla traversa; in pieno recupero ancora Paloschi che si presenta solo davanti ad Handanovic ma ancora lo sloveno reattivo. Finisce 0-0 e il Meazza non gradisce: ennesima occasione sprecata in una stagione negativa.

INTER CHIEVO: IL TABELLINO

INTER (4-3-1-2): Handanovic, D’Ambrosio, Ranocchia, Vidic, Juan Jesus, Brozovic  (53′ Podolski), Medel, Guarin, Hernanes (64′ Shaqiri), Icardi, Palacio (77′ Kovacic). All. Mancini. A disp.: Carrizo, Nagatomo, Santon, Felipe, Obi, Gnoukouri, Dimarco, Bonazzoli, Puscas.

CHIEVO (4-4-2): Bizzarri, Schelotto, Dainelli (60′ Sardo), Cesar, Frey (8′ Biraghi), Izco, Radovanovic, Christiansen, Hetemaj (57′ Gamberini), Paloschi, Meggiorini. All. Maran. A disp.: Bardi, Seculin, Vajushi, Cofie, Fetfazidis, Birsa, Botta, Pozzi, Pellissier.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,