Risultato Juventus Napoli 3-1: bianconeri in festa. Champions lontana per gli azzurri

Pubblicato il autore: Dario D'Auriente Segui
Risultato Juventus Napoli

La festa della Juventus

Al 95′ parte la festa scudetto dei bianconeri. Risultato finale Juventus Napoli 3-1. Partita brillante della Vecchia Signora, che nonostante le tante “riserve” in campo, ha dimostrato una volta di più di essere superiore al Napoli e a tutte le altre squadre della Serie A. I partenopei, dal canto loro, avevano bisogno di un risultato utile per poter ancora sperare nella Champions League. Anche il pareggio sarebbe bastato per continuare a sognare la Coppa dalle Grandi Orecchie il prossimo anno, invece è arrivata una sconfitta che sa di resa. Napoli troppo brutto per essere vero, Higuain in difficoltà, Mertens quasi mai nel vivo del gioco, Insigne fumoso e Callejon disastroso sono la faccia vera di un finale di stagione pessimo della squadra di Benitez. Juventus, d’altro canto, che ha giocato con tranquillità e scioltezza, non obbligata da nessuna necessità di punteggio, ma bisognosa di un’ulteriore iniezione di fiducia in vista della magica notte da campioni col Barcellona. La Torino bianoncera festeggia, brinda al 31esimo (o 33esimo) scudetto grazie all’alfiere Allegri, che ha saputo trasformare pian piano questa macchina già quasi perfetta in un caterpillar schiaccia sassi. La Napoli dei sogni piange e dice addio alla Champions League. Basta un pareggio infatti alla Lazio ora lunedì 25 maggio nel derby capitolino per essere sicura almeno del terzo posto, mentre la Roma è già matematicamente qualificata almeno ai preliminari. Solo una sconfitta dei biancocelesti potrebbe ancora tenere a galla il club di De Laurentis.

Risultato Juventus Napoli

La gioia dei calciatori bianconeri dopo la prima rete di Sturaro

Eppure il Napoli era partito meglio, con Mertens che subito aveva messo in difficoltà la retroguardia della Juve con un’offensiva sul centrosinistra. Ma il belga, anziché servire Higuain solo in area, preferiva fare da sé e l’azione si spegneva sul fondo. Al 13′ la prima rete bianconera: assist di Coman, scatto di Pereyra, che lasciato solo da un’imbarazzante Ghoulam, non può che far centro. Reazione Napoli? No, continua la pressione della Juventus, che gioca, si diverte, dà spettacolo con Marchisio e Pogba a dare il qualcosa in più su cui si appoggiano Sturaro, Asamoah e compagni. Le occasioni da gol ovviamente latitano, ma è chiaro come per gli azzurri sia difficile mettere in difficoltà la retroguardia di Allegri. Higuain è un fantasma e Benitez se ne accorge. Alla fine del primo tempoa  sorpresa il tecnico spagnolo toglie il Pipita, dentro Gabbiadini, e la manovra offensiva dei partenopei ne giova. Mertens, Callejon e Gabbiadini cercano lo scambio, Asamoah ci mette la mano: Banti chiama il rigore. Insigne si fa ipnotizzare da Buffon, ma il primo a fiondarsi sulla palla è David Lopez, che fa centro. Pareggio Napoli, la Champions si riavvicina. Benitez prova a dare fiducia ai suoi, Callejon, Gabbiadini, il neo entrato Hamsik, ma soprattutto David Lopez sfiorano il vantaggio, ma è superbo Buffon a dire di no. E su una ripartenza, ennesima, inguardabile, marcatura di Albiol, che lascia a Sturaro la più ghiotta delle corsie per andare solo davanti ad Andujar. L’ex genoano ringrazia e fa centro: al 77′ Juventus di nuovo in vantaggio. Nel finale ancora David Lopez, questa volta di testa, sfiora il pareggio, poi, dal tiki taka dei bianconeri, esce l’espulsione di Britos (testata a Morata) e il calcio di rigore che Pepe (da poco entrato) trasforma. Risultato Juventus Napoli 3-1.

Lo Juventus Stadium esplode, fa festa: la Juve vince ancora. Napoli a casa, con tanti rammarichi e una certezza: urge cambiare.

Tabellino Juventus Napoli:

Marcatori: 13′ Pereyra (J), 50′ Lopez (N), 77′ Sturaro (J), 90′ Pepe rig. (J)

Juventus (4-3-1-2): Buffon; Padoin, Barzagli (46′ Bonucci), Ogbonna, Asamoah; Sturaro, Marchisio (71′ Pirlo), Pogba; Pereyra (78′ Pepe); Coman, Morata. All. Allegri.

Napoli (4-2-3-1): Andujar; Maggio, Albiol, Britos, Ghoulam; Gargano (78′ Jorginho), Lopez; Callejon, Mertens, Insigne (68′ Hamsik); Higuain (46′ Gabbiadini). All. Benitez.

Arbitro: Banti di Livorno.

Ammoniti: 49′ Asamoah (J), 82′ Ghoulam (N), 90′ Morata (J)
Espulso: 90′ Britos (N)

  •   
  •  
  •  
  •