Risultato Napoli Cesena 3-2: ci pensa Mertens

Pubblicato il autore: Dario D'Auriente Segui
Risultato Napoli Cesena

Mertens e Gabbiadini festeggiano la vittoria del Napoli sul Cesena per 3-2

Nel posticipo delle 21.00 che conclude la 36° giornata di Serie A ci pensa Mertens a dare la vittoria alla sua squadra. Il risultato finale di Napoli Cesena sorride infatti ai padroni di casa, che in un San Paolo in cui c’è aria di contestazione (nonostante le tante famiglie allo stadio), superano, non senza soffrire, i romagnoli, già retrocessi, per 3-2. Decisivo il folletto belga, autore di una doppietta, al sesto gol in campionato (l’ultima doppietta un anno fa esatto, il 18 maggio del 2014 contro il Verona), che prima pareggia la rete del momentaneo 1-0 di Defrel, poi porta a casa i tre punti con la segnatura del 3-2 dopo la doppietta dell’attaccante di Di Carlo. Con questi tre punti il terzo posto resta a distanza di 3 punti per il Napoli, che però avrà bisogno anche di una “mano” da Lazio e Roma per sorpassare almeno una delle due squadre capitoline.

Nella formazione titolare non c’è Higuain. Benitez, squalificato, punta su Gabbiadini come attaccante centrale, con Jorginho (e non Gargano) in mediana. Pronti via e la pressione azzurra che ci si aspetta non arriva. E’ anzi il Cesena a spingere e pungere, prima con un colpo di testa di Carbonero, poi con Defrel che, incontrastato, al 15′, dai venti metri fa partire un sinistro preciso che si insacca alla destra di un incerto Andujar. Ma la reazione del Napoli è veemente e porta la firma proprio dell’ala del Belgio. Liscio clamoroso di Volta su una palla vagante in area romagnola, Mertens sfrutta l’incertezza del terzino destro dei bianconeri e punisce Agliardi. Al 19′ è 1-1. Nemmeno due giri di lancette e al 21′ è Gabbiadini a mettere a segno il sorpasso. Grande azione di Mertens sulla sinistra, assist al centro per l’ex Samp, che da solo non ha difficoltà a fare centro e siglare la 15° rete stagionale in campionato (l’ottava da quando indossa la maglia azzurra). Strada in discesa verso la vittoria? No, e tocca ancora a Defrel agitare i cuori dei tifosi partenopei, con un piatto preciso, su cross proprio di Volta, che beffa ancora una volta Andujar. Si va al riposo sul 2-2.

Nella ripresa il Napoli entra con più determinazione in campo e ne giova soprattutto la linea difensiva, che comunque subisce la velocità di Brienza e compagni. Ma al 57′ è ancora Mertens a farsi notare: uno-due con Hamsik, tocco a beffare Agliardi in uscita. Napoli di nuovo in vantaggio. La partita si fa ancora più emozionante, le occasioni fioccano da una parte e dall’altra. Ci provano Gabbiadini, poi Brienza, che reclama anche un calcio di rigore dubbio non concesso dall’arbitro Irrati per presunto fallo proprio dell’attaccante partenopeo, poi ancora Mertens e Hamsik. Ma il risultato non cambia più: il Napoli vince 3-2 e può festeggiare, la Champions League è ancora a portata.

Tabellino Napoli Cesena 3-2:

Napoli (4-2-3-1): Andujar; Mesto, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; David Lopez, Jorginho; Callejon, Hamsik (82’ Insigne), Mertens (89’ Gargano); Gabbiadini (66’ Higuain). All. Benitez
Cesena (4-2-3-1): Agliardi; Volta, Capelli (73’ Rodriguez), Kranjic, Renzetti; De Feudis (83’ Cazzola), Cascione; Carbonero, Brienza, Tabanelli (57’ Lucchini) ; Defrel. All. Di Carlo
Marcatori: 15’ Defrel (C), 19’, 57’ Mertens (N), 20’ Gabbiadini (N), 45’ + 2’ Defrel (C)
Arbitro: Irrati
Ammoniti: 6’ Volta (C), 42’ Ghoulam (N), 71’ Capelli (C),
  •   
  •  
  •  
  •