Risultato Palermo Fiorentina 2 – 3: gol e assist per l’ex Ilicic

Pubblicato il autore: Alessandro Ricci Segui

Ilicic

Palermo Fiorentina è stata una bella partita, ricca di occasioni e gol. Comincia molto bene la Fiorentina con uno scatenato Ilicic che prima sfiora il palo e poi, al 23° circa, segna un gol straordinario da fuori area dimostrando di avere delle ottime qualità e un sinistro magico. La traiettoria del pallone è fantastica, all’incrocio dritto per dritto; se avesse più continuità Ilicic potrebbe regalare molte gioie ai tifosi viola come sta facendo in questo importante finale di stagione. Ma durante il corso della partita sembra non bastare la volontà e la determinazione di Ilicic, tra l’altro ex del Palermo: infatti la squadra di Beppe Iachini trova subito il pareggio conJajolo, circa al 26°, tre minuti dopo il gol di Ilicic. Ma la Fiorentina, ormai si sa, è pazza e dopo 7 minuti circa segna ancora con Gilardino, che in area di rigore non è ancora adesso inferiore a nessuno. Tocco a deviare il tiro di Mati e gol.
Intanto al 30° era entrato Joaquin al posto dell’acciaccato Salah, comunque generoso. il primo tempo si chiude con gol annullato al solito Rodriguez, il miglior marcatore della Fiorentina insieme a Babacar con 7 gol ciascuno. Nel secondo tempo la partita è bella ed offre ancora emozioni e gol. Da una parte e dall’altra si contano varie occasioni ed è il Palermo che trova il gol del pareggio su zampata in mischia di Melotti. La Viola risponde e dopo 7 minuti va di nuovo in vantaggio con una splendida azione: punizione di Ilicic, sponda di Gilardino e gran gol al volo di Alonso, entrato nel frattempo al posto dell’ottimo Pasqual. Il Palermo non si arrende, ma il match si spegne e si chiude con la vittoria meritata della Fiorentina.
Da sottolineare la grande prestazione di Ilicic, lo strepitoso opportunismo di Gilardino, come a ricordare di cosa è ancora capace, la classe di Joaquin e l’intera squadra del Palermo che ha onorato la partita, pur non avendo grandi motivazioni. Per la Fiorentina invece sono importantissimi questi tre punti per tenere dietro il Genoa; decisiva l’ultima giornata per stabilire chi delle due andrà in Europa League, senza passare dai preliminari: la Fiorentina giocherà in casa con il Chievo e il Genoa fuori casa con il Sassuolo, per un finale di stagione ancora emozionante.

  •   
  •  
  •  
  •