Scandalo FIFA, Figo attacca Blatter e l’organizzazione…

Pubblicato il autore: Antonio Branciforti Segui

Luis_Figo_2009_2

La giornata di ieri che ha scosso l’ambiente del calcio, con l’arresto di 6 personaggi importanti appartenenti alla FIFA, hanno scatenato l’ormai ex candidato per la presidenza FIFA Luis Figo. L’ex candidato, che aveva già dichiarato tempo addietro gli scandali che stavano avvenendo all’interno della FIFA , ha ribadito attraverso la sua pagina Facebook ha dichiarato: “Ripeto quello che ho detto la scorsa settimana: quelle programmate venerdì  non saranno elezioni. Ora vedo che c’è molta gente d’accordo con me. E’ un errore lasciare che abbia luogo questo plebiscito”. In un’intervista al Corriere della Sera invece va giù pesante: “E’ un’organizzazione buia, tenebrosa, dove impera la corruzione, come dimostrano gli scandali di questi anni. Il mondo del calcio mi aveva convinto che la scelta di candidarmi per migliorare il nostro sport fosse giusta. Ma poi ho visto cose vergognose. Ho visto presidenti di federazioni parlare di Blatter come del demonio; il giorno dopo lo paragonavano a un santo, o a Gesù. Strano, brutto. Inoltre le regole di questa elezione non sono democratiche. Ai candidati veniva proibito di pronunciare discorsi rivolgendosi alle federazioni ai congressi. Solo a un candidato, indovinate quale, era permesso di parlare sempre dal palco…”.

Leggi anche:  Inter, Lautaro Martinez vicino al rinnovo con i nerazzurri: i dettagli

Figo aggiunge: “Non c’è mai stata la possibilità di esporre i propri programmi e di discuterne, di allestire un dibattito, un confronto. Allora questa non è un’elezione. Così è un plebiscito per consegnare il potere nelle mani di un solo uomo. Vince lui e perde il calcio. Ecco perché mi sono ritirato. Solo in un caso sarò disponibile a cambiare idea: se avrò la prova che non viviamo più in una dittatura. Allora avrò un ruolo attivo nella rinascita della FIFA, e del calcio mondiale. Che vive nelle tenebre”.

Quelle di Figo sono parole forti, parole di un uomo vero, di una persona in grado di cambiare il calcio. Blatter ormai ha poche chance di essere ancora il presidente della FIFA, sperando che Luis possa ritornare sui suoi passi , il calcio ha bisogno di lui. Su Blatter è ormai da anni che circolano voci oscure sul suo conto, e si sa , che in ogni voce c’è un minimo di verità. Blatter ha fatto del calcio un business , e se le voci sul suo conto fossero vere allora sia fatta giustizia.

  •   
  •  
  •  
  •