Biglia o Banega? Il dilemma del “Tata” Martino

Pubblicato il autore: Nicolò Romagnoli Segui

Biglia e Banega si giocheranno il posto come registi nell'esordio dell'Albiceleste

Lucas Biglia o Ever Banega? Ecco il difficile dilemma del Tata Martino alla vigilia dell’esordio dell’Argentina in questa edizione cilena della Coppa America. Affidare le chiavi del centrocampo al calcio ragionato e preciso del Laziale, o all’esuberanza tecnica e fisica del neo-campione dell’Europa League con il Sevilla?

Dilemma che almeno a giudicare dalle parole rilasciate in conferenza stampa (di seguito il Link in lingua originale) non sembra attanagliare più di tanto il tecnico ex-Blaugrana: “Biglia è più difensivo, sebbene giochi benissimo palla al piede; anche se lo si identifica più come un 5 (un’incontrista, ndr), o un aiutante del 5 è un giocatore di equilibrio; Banega è un numero 8 che si trova in un ottimo periodo di forma. Fa giocare bene la squadra, inizia le giocate offensive, vince molti contrasti, […]”

Da queste parole Banega sembra in leggero vantaggio, probabilmente per lo stato fisico e mentale in cui si trova in questo momento. Biglia potrà giocarsi le sue carte nelle prossime partite, quando avrà recuperato del tutto la condizione fisica. Chissà che non riesca a ripetere l’eccellente exploit del mondiale Brasiliano, dove insieme a Messi fu uno dei perni della formazione finalista della competizione.

  •   
  •  
  •  
  •