Castelli preoccupato per il San Paolo

Pubblicato il autore: Francesco Moscato Segui

stadio-san-paolo-400x233

Ieri, il terreno del San Paolo, dinanzi agli occhi dei delegati del Napoli, è apparso già in cattive condizioni, dopo l’inizio del montaggio del palcoscenico di Vasco Rossi. Oggi, il Napoli, ha anche chiamato Giovanni Castelli, ufficialmente, l’agronomo della Lega Calcio. Dopo i primi controlli, dell’esperto, mandato dalla Federazione, Castelli ha anche rilasciato le prime parole, non proprio confortanti per il Napoli, e tanto meno per i tifosi azzurri: “C’è preoccupazione, per le condizioni del manto erboso dell’impianto di Fuorigrotta. Si stima, un anno di tempo se si dovessero iniziare i lavori.” Non proprio ottime notizie per De Laurentiis, che investii 650 mila euro per rizzollare il terreno nel 2012, con 8 mesi di lavori, per far avere al San Paolo, 5 stelle, dall’Uefa, come uno dei migliori terreni di gioco d’Europa. Dopo gli accordi dei lavori, è guerra fredda tra Napoli e Comune.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: