Da Balanta a Pazzini la nuova Sampdoria targata Walter Zenga

Pubblicato il autore: Roberto Minichiello Segui

sampdoria targata walter zenga

La nuova Sampdoria targata Walter Zenga è pronta per cominciare la nuova stagione. La Sampdoria di Massimo Ferrero comincia a progettare la sua seconda stagione da presidente e lo fa sempre con parole calde. Si pensa ad una squadra fisica e mai doma, è questo l’identikit che l’ex portiere della Nazionale ha proposto al presidente e che Ferrero ha sposato in pieno. Quindi si cercano giocatori che abbiano queste caratteristiche per una stagione che comincerà presto, il 29 e il 30 di luglio ci sarà il preliminare di Europa League. Si parte con il 4-3-3, sfruttare le palle da fermo e il bomber d’area. Non più un attaccante di manovra ma un attaccante che faccia tanti gol e qui l’identikit non può ricadere su Pazzini, in scadenza dal Milan, e come confermato da Ferrero durante la premiazione del Football Leader 2015, “Pazzini? Io sono pazzo di lui. Il mister lo ha chiesto e credo che se lui si metterà una mano sul portafoglio e verrà per amore, il prossimo anno sarà nostro.” Ed Eto’o potrebbe far parte di questo progetto? Zenga ancora non ne ha parlato, alcuni pensano che non sia nei progetti dell’allenatore, e ci ha pensato come sempre il presidente. “Eto’o è un grande campione, ho fatto questa scelta e me lo tengo ancora un altro anno.” Ma pare che il camerunense abbia avuto offerte allettanti da campionati esteri, come il Pachuca in Messico, il Fenerbache in Turchia, vediamo se alla fine sceglierà i milioni o l’amore incondizionato del presidente Massimo Ferrero. Dopo Bergessio, sicuro partente sarà Okaka, mentre Eder salvo offerte clamorose dovrebbe rimanere in blucerchiato. A centrocampo il sacrificato dovrebbe essere Obiang, rimpiazzato in parte da Barreto ma non mancheranno altri acquisti, così come per la difesa. Il desiderio è Zouma del Chelsea, ma il difensore francese under 21 potrebbe rimanere al Chelsea su richiesta di Mourinho o andare in Turchia, dove il Fenerbache ha messo sul piatto 8 milioni di euro. Per questa ragione il presidente ha parlato di Balanta, già cercato l’anno scorso. “Balanta penso di portarlo quest’anno dopo che mi è sfuggito in passato. Ci sono anche alcuni nomi di calciatori italiani.” Come Andreolli e Rugani. Molto probabilmente resterà Silvestre già allenato da Zenga ai tempi di Catania. Sarà una Sampdoria che farà divertire e anche forte fisicamente, è questa l’idea del nuovo tandem blucerchiato Zenga-Ferrero. Intanto Zenga sta visitando il centro sportivo di Bogliasco e il ritiro estivo di Pinzolo, per essere pronto per questa nuova avventura blucerchiata.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Europa League: dove vedere Lazio- Lokomotiv Mosca? Sky o DAZN?