Europei U21 Repubblica Ceca Danimarca 1-2

Pubblicato il autore: Roberto Minichiello Segui

repubblica ceca danimarca

Sono cominciati gli Europei Under 21, con la gara inaugurale tra la Repubblica Ceca Danimarca, prima partita del gruppo A che è cominciata con una sorpresa. Vittoria della Danimarca per 2 – 1. Si comincia con alcune sorprese nella formazione di casa che deve fare a meno della stella Kadlec e quindi opta per un prudente 4-5-1 con in avanti il solo Kliment, invece la Danimarca opta per una finto 4-3-3 in quanto gli attaccanti cercano di non dare un vero punto di riferimento. La Danimarca cerca di prendere il pallino del gioco ma la Rep Ceca effettua un pressing molto alto che non fa ragionare i più talentuosi nordici e puntare sul contropiede dove Kliment attende una buona palla che arriva dopo un quarto d’ora. Errore di Poulsen a centrocampo che perde palla e serve il contropiede, Kliment però ha fretta di calciare e spreca tutto. I padroni di casa sembrano cercano di spingere ma non creano grosse occasione da rete. Fino al minuto 35 quando un’incursione del laterale destro della Ceca Kaderabek supera un paio di avversari e con il sinistro scarica un rasoterra che Busk non riesce ad arrivare. E’ il gol dell’uno a zero. Ci si aspetta la reazione danese, che nel frattempo ha dovuto sostituire l’infortunato Sorensen con Cristiansen, ma è ancora la Repubblica Ceca che spinta dall’euforia del gol cerca il raddoppio e lo sfiora allo scadere di tempo prima con Prikryl e poi con Frydek, per due volte bravo il portiere danese Busk. La ripresa si presenta con un’altra Danimarca che prende il pallino del gioco e comincia a rendersi pericoloso. C’è maggiore spinta dei laterali difensivi soprattutto Knudsen che spesso arriva fino al limite dell’area e al 54′ si procura un calcio d’angolo. Dall’angolo nasce il gol del pareggio, è il capitano danese Vestergaard che di testa insacca, dopo un preciso cross dalla sinistra dell’intraprendente Knudsen. Da questo momento è sempre la Danimarca padrona del gioco, con la Repubblica Ceca che troppo presto ha perso la spinta e la forza della prima frazione di gioco e niente servono la sostituzione di Prikryl con Travnik. Ma è l’allenatore danese Thorup ad azzeccare il cambio. Fuori uno spento Fischer e dentro Sisto. L’attaccante esterno dà molta più forza e vigore all’attacco scandinavo che va vicino al raddoppio con un’insidiosa punizione dal limite. All’83’ la Danimarca sfiora il vantaggio con Poulsen che con un’azione personale sventata dal portiere ceco Koubek che salva i padroni di casa. Ma il gol è lì e arriva un minuto dopo, sempre da un’azione da calcio d’angolo, il neo entrato Sisto è bravissimo ad approfittare di un errore della difesa ceca e beffa il portiere. Il colpo di grazia che mette ko già una spenta Repubblica Ceca, fino al fischio finale è solo Danimarca, inutili i tentativi dei padroni di casa di mandare la palla in area e cercare di trovare un guizzo vincente. Alla Repubblica Ceca è mancato l’attaccante e il solo Kliment non può bastare, più forte e con più classe la Danimarca che ha meritato soprattutto nella seconda parte di conquistare i primi tre punti della competizione europea di categoria.

REPUBBLICA CECA(4-5-1): Koubek; Kaderabec, Brabec, Baranek (dall’82’ Janos), Hybs; Prikryl (dal 62′ Travnik), Petrak, Zmrhal, Frydek, Krejci, (dal 76′ Skalak); Kliment. A disposizione: Pavlenka, Reicht, Takacs, Jugas, Hanousek, Houska, Masopust. Allenatore: Jakub Dovalil.

DANIMARCA (4-3-3): Busk Jensen; Scholz, Sorensen (dal 25′ L. Christensen), Vestergaard, Knudsen; A. Christensen, Thomsen, Hojbjerg; Poulsen, Falk (dall’89’ Berggreen), Fischer (dal 57′ Sisto). A disposizione: Ronnow, Jensen, Bangard, Dummisi, Remmer, Jonsson, Norgaard, Bech, Brock-Madsen. Allenatore: Jesse Thorup.

Arbitro: Marciniak (POL).

Note: ammoniti Knudsen, Vestergaard.

Marcatori: Kaderabec (CZE) al 35′, Vestergaard (DEN) al 56′, Sisto (DEN) all’83’.

  •   
  •  
  •  
  •