La verità di Neymar: “Ecco perche l’arbitro mi ha squalificato”

Pubblicato il autore: Erika Lolli Segui

FB_IMG_1435079818934

Neymar jr. ha subito una squalifica di ben 4 giornate a seguito della partita contro la Colombia nella competizione della Coppa America. A distanza di giorni arriva proprio dal giocatore la verità sul motivo della sua squalifica. Tutti hanno pensato che la decisione dell’ arbitro, di bloccare il giocatore nelle successive partite ed eliminarlo così del tutto dalla competizione, fosse dovuta a quella pallonate lanciata per nervosismo all’avversario. Invece, a quanto  pare i motivi sono stati altri, e appartengono al tragitto nel tunnel che porta negli spogliatoi.È li che Neymar sembra aver disturbato l’arbitro che ha deciso per una punizione più severa nei confronti del fuoriclasse Brasiliano. È proprio Neymar a raccontarlo in una intervista esclusiva dove ha dichiarato :”Mi sono avvicinato all’ arbitro solo per chiedere il motivo delle sue decisioni, non l’ho assolutamente insultato. Ero nervoso per come era andata la partita e per tutti i falli subiti. Lui vedendo il mio atteggiamento nervoso, ha fatto chiamare la sicurezza creando poi il caos che ne è derivato”.

Neymar intanto è volato in Brasile, per rifugiarsi in famiglia e distrarsi un po’ dalla delusione di non poter giocare nella sua nazionale. Giorni da dedicare agli affetti e ricaricare le energie in vista di nuove sfide. La sua è una storia sfortunata nella nazionale Brasiliana, che contrasta con i successi nella liga spagnola con il Barcellona.  Neymar, che ha solo 23 anni trova il lato positivo nella vicenda, può dedicarsi un pò di più agli affetti(come vediamo in foto con la mamma) ora che non deve allenarsi con la squadra , aspettando la prossima occasione e sperando in un arbitraggio un pò meno severo nei suoi confronti.

  •   
  •  
  •  
  •